Excite

Verso Juve Napoli. Tensione Ibra e Guidolin

  • infophoto

Terminato il campionato di serie A culminato con lo scudetto della Juventus, la stragrande maggioranza dei calciatori ed addetti ai lavori è andata in vacanza, mentre Juventus e Napoli preparano la finale di Coppa Italia in programma domenica prossima e i 32 pre-convocati di Prandelli sono in allerta per il ritiro incombente.

Qui Juventus
Mancano 4 giorni alla finale di Roma, e dopo i festeggiamenti dei giorni scorsi che hanno portato nelle strade di Torino oltre 400.000 persone accorse da tutta Italia, la Juventus è concentrata e si allena nel ritiro di Vinovo.
Nel frattempo, Del Piero si è opposto la ritiro della maglia numero 10 da parte della Juventus.
Pirlo, ai microfoni di Sky, spiega di essere d'accordo con il capitano: "Raccogliere la sua eredità è impensabile in questo momento, però sicuramente qualcuno in futuro la vorrà prendere. Sicuramente c'è da apprezzare il gesto di Alessandro di metterla a disposizione; ha detto una cosa giusta, perchè tutti devono poter sognare di indossare la maglia numero dieci della Juventus, che è una bella cosa".

Qui Milan
Nella giornata di ieri, si vociferava di un brutto periodo tra Allegri e Ibrahimovic, con lo svedese che non parlerebbe più all'allenatore da diversi giorni, con conseguenti problemi in spogliatoio.
In serata, è arrivato il comunicato ufficiale del Milan, che ha smentito la notizia, perchè "destituita di ogni fondamento e non vera".

Qui Napoli
In casa partenopea, sono tutti concentrati per la finale di domenica, che potrebbe regalare ai tifosi il primo trofeo dopo l'era Maradona.
Molto carico è Ezequiel Lavezzi, nonostante i fischi di domenica scorsa e l'imminente acqusito da parte dell'inter: “Fischi al San Paolo? Serata strana per me ma rispetto tutti. Abbiamo chiuso il campionato con una vittoria al San Paolo e arriviamo carichi alla finale storica di domenica, un traguardo importante che potrebbe regalarci un sogno.
E' chiaro che ieri e' stata una serata un po' strana per me in merito ai fischi ricevuti da alcuni supporters allo stadio, ma nel calcio ognuno e' libero di dire la sua, di esprimere la propria opinione...e io lo rispetto. Percio' grazie a tutti i tifosi, indistintamente
".

Qui Inter
In casa nerazzurra, tengono banco le ultime dichiarazioni di patron Moratti, che ha tuonato: "Chi ha meritato, resta", mettendo in apprensione calciatori come Palombo e Zarate. Rischiano anche Lucio, Chivu e Pazzini.
La società punta a ringiovanire la squadra, con trattative aperte per acquistare Lavezzi, Destro, Papu Gomez.

Qui Udinese
Dopo la festa dell'Udinese approdata ai preliminari di Champions, a Udine si parla solo del futuro di Guidolin, che ha paventato l'ipotesi di lasciare la squadra dopo un anno molto stressante, che lo ha profondamente debilitato.
Nei prossimi giorni è previsto un incontro tra Pozzo e il ct friuliano per decidere il futuro del tecnico, che potrebbe rilevare il posto di direttore tecnico.
Guidolin è molto combattuto, e proprio ieri ha comunicato ai tifosi, che: “Questa è la mia terra, la mia gente. Non vado da nessuna parte, ho solo bisogno di risposare un po”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017