Excite

Uefa, giovedì nero per le italiane

Il giovedì europeo delle italiane si è strasformato in una Caporetto.
Tre squadre su quattro sono state eliminate della competizione, in alcuni casi addirittura malamente.
Palermo, Empoli e Sampdoria hanno già terminato la loro avventura europea. Unica sopravvissuta, la Fiorentina.

I viola si sono imposti ai calci di rigore contro il Groningen: 4-3 il risultato finale, al termine di una gara di incredibile sofferenza.
La squadra di Prandelli, che ha schierato Bobo Vieri dal primo minuto, è andata sotto nel punteggio al 10' della ripresa, a causa di un gran gol di Nevland.
Mutu è poi corso ai ripari ripristinando l'equilibrio con un diagonale vincente.
Poi ci ha pensato Frey ad abbassare la saracinesca con almeno un paio di interventi da autentico fuoriclasse.
Dagli undici metri errori olandesi di Lewtsjenko e Kolder. Sbaglia anche Santana ma Mutu insacca il penalty che vale la qualificazione al girone. Martedì, a Nyon, la Fiorentina conoscerà le prossime avversarie.

Il Palermo, forte dell'1-0 conquistato in trasferta all'andata, scende in campo al Renzo Barbera con l'approccio più sbagliato e senza Miccoli, fermato da una distrazione muscolare al polpaccio durante il riscaldamento.
Il Mlada Boleslav decide così di provarci e fa bene, visto che in pieno recupero, al 94', Sedlacek trafigge Agliardi trascinando il match ai supplementari e poi ai rigori. Dal dischetto falliscono Cavani e Caserta. Finisce 2-5 ed è il Mlada ad accedere alla fase a gironi.

Anche la Sampdoria esce di scena pareggiando 0-0 contro l'Aalborg (l'andata a Marassi finì 2-2). Mazzarri punta invano sulla ritrovata verve di Cassano, schierato con Bellucci alle spalle di Caracciolo. Fra due pali colpiti dai doriani e qualche miracolo di Castellazzi, il match è piacevole ma non si sblocca, costringendo la truppa sampdoriana a lasciare mestamente l'Europa.

Da incubo anche la prima gita europea fuori porta dell'Empoli di Gigi Cagni, schiantato per 3-0 dallo Zurigo che ribalta il 2-1 conquistato dall'Empoli nella gara di andata.
Poco concreti in avanti e troppo distratti in difesa, i toscani subiscono una dura lezione dagli avversari che accedono al secondo turno della coppa Uefa.

Fiorentina-Groningen 1-1

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017