Excite

Tegola per il Milan: tre giornate di squalifica per Ibrahimovic

Il giudice sportivo non fa sconti e squalifica per tre giornate l'attaccante svedese del Milan Zlatan Ibrahimovic dopo l'espulsione subita nel posticipo contro la Fiorentina. L'attaccante è stato espulso dall'arbitro Morganti nel finale di gara per ingiurie verso il guardalinee. Ecco il comunicato ufficiale comparso sul sito della società rossonera che presenterà ricorso: 'A.C. Milan comunica che verrà presentato ricorso avverso il provvedimento disciplinare inflitto dal Giudice Sportivo al proprio tesserato Zlatan Ibrahimovic'.

L'attaccante rossonero è stato squalificato 'per avere inoltre rivolto al 42' del secondo tempo rivolto un'espressione ingiuriosa nei riguardi di un assistente'. Non è stata quindi ritenuta valida la scusa di Ibrahimovic che aveva dichiarato di aver imprecato contro se stesso: una giornata per l'ammonizione (considerando che era in diffida), le altre due per le offese al guardalinee. Tre turni contro cui il Milan presenterà ricorso ufficiale al più presto visto che porterebbero Allegri a rinunciare ad Ibra contro Sampdoria, Brescia e Bologna.

Oltre alla squalifica di Ibrahimovic, il giudice sportivo ha fermato per 2 giornate Paolo Sammarco del Cesena ('per avere, al 30° del secondo tempo, alzatosi dalla panchina e portatosi sul terreno del giuoco, rivolto agli Ufficiali di gara un'espressione ingiuriosa') e per 1 giornata i seguenti calciatori: Eder del Brescia ('doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria'), Calderoni, Von Bergen e Caserta (Cesena), Mannini (Sampdoria), Abdi (Udinese), A.Masiello (Bari), Perez (Bologna), Juan (Roma), Vives (Lecce).

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020