Excite

Totti a Pechino, pensiero stupendo ma...

Totti alle Olimpiadi. L’idea affascina Pierluigi Casiraghi che vorrebbe convocarlo tra i “fuoriquota” per la spedizione cinese. A riferirlo lo stesso ct dell’under 21 in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport:  “Valuterò la posizione di calciatori come Del Piero e Inzaghi”.

La priorità per i fuoriquota andrebbe ai nati nel 1984, come Aquilani e Chiellini, che però potrebbero essere convocati da Donadoni per Euro 2008 e quindi sarebbero inutilizzabili per le Olimpiadi (la Figc ha già stabilito che, la prossima estate, nessuno potrà disputare ambedue le competizioni) Casiraghi ha quindi precisato che per i fuoriquota “dovremo decidere strada facendo, tenendo conto delle scelte di Donadoni e di qualche squadra che potrebbe dover disputare i preliminari di Champions nel periodo olimpico”.

Sull’ipotesi Totti, Luciano Spalletti frena: “Credo che farà piacere a Francesco che il suo nome sia stato accostato alla Nazionale ma conoscendolo credo che rimarrà coerente con la sua decisione e declinerà l'invito come fatto per la Nazionale maggiore”, così come l’ex commissario tecnico della nazionale Arrigo Sacchi:  “Totti non vuole la Nazionale maggiore e non so se, di conseguenza, accetterebbe quella olimpica. E’ un grande talento, ma i talenti se non sono supportati da passione e disciplina restano fini a se stessi”.

Il dubbio comunque pare sia stato sciolto dal diretto interessato. Ieri pomeriggio infatti il “pupone” ha risposto ai curiosi: “Per rispetto di Donadoni non posso accettare”. E’ la sua risposta definitiva?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017