Excite

Torino-Inter, Milito e Cassano lanciano in alto Stramaccioni

  • Infophoto

Chiude la terza giornata di Serie A il posticipo tra Torino e Inter. I granata sono reduci da un buon inizio di campionato con il pareggio di Siena e la vittoria in casa contro il Pescara. L’Inter non ha ancora convinto i suoi detrattori. Dopo il roboante inizio di Pescara la truppa di Stramaccioni è stata travolta a domicilio dalla Roma di Zeman e Totti. L’allenatore dei nerazzurri rivoluziona un po’ la formazione.

L’Inter scende in campo con Handanovic a difesa dei pali. Jonathan, Ranocchia, Juan e Nagatomo sulla linea di difesa. Capitan Zanetti, Guarin, Cambiasso e Pereira a sostegno di Sneijder e Milito. Solo panchina per Cassano.

Guarda il video di Torino-Inter

La partita inizia al piccolo trotto, le due squadre si studiano senza pungersi più di tanto. La scossa la dà Milito al quarto d’ora. Errore nel rinvio di Gazzi, la palla finisce all’attaccante argentino che di prima intenzione trova l’angolino della porta difesa da Gillet. Il risultato si sblocca senza particolari meriti o demeriti di una delle due squadre in campo.

Il Toro non ci sta e si riversa in attacco. I segnali di riscossa arrivano da Ogbonna che con una botta da fuori area impegna Handanovic in una parata in tuffo. La partita è molto intensa ma di occasioni da rete non se ne vedono. Le due squadre si contrastano molto a centrocampo e con grande pressione sui portatori di palla.

Poco prima della mezzora è l’Inter ad avere una buona occasione. Sneijder su punizione impegna severamente Gillet in tuffo. Il portiere belga se la cava con grande maestria. Le due squadre si equivalgono. Si ha la sensazione che il risultato possa cambiare solo in seguito ad un episodio. L’Inter fa più possesso palla, il Torino aspetta gli avversari nella propria metà campo per aggredire la palla.

Il primo tempo termina senza grandi emozioni con Ventura che dovrà escogitare qualche cambiamento per rimettere in piedi la partita.

Il secondo tempo comincia con Stramaccioni che inserisce Alvarez al posto di Jonathan che probabilmente è uscito per un colpo subito nel finale della prima frazione di gioco. Il Torino prova a schiacciare l’Inter nella propria metà campo ma i granata non riescono a mettere gli attaccanti in condizione di concludere a rete.

La prima occasione è per l’Inter. Un tiro da fuori di Sneijder finisce di poco sopra la traversa. Al minuto 56 Ventura mette dentro Meggiorini per Sgrigna e Cerci per Stevanovic. L’intento è quello di dare maggior peso all’attacco e dare più fantasia al gioco sulle fasce. I cambi danno un po’ di vivacità all’attacco di Ventura.

A cavallo del ventesimo della ripresa il Toro ha due occasioni per pareggiare. Santana va via sulla fascia sinistra e mette al centro un pallone su cui si avventa Rolando Bianchi che conclude al volo e trova Handanovic a smorzare l’urlo del goal in gola alla curva Maratona. Passa un minuto ed è Meggiorini a sfondare sul lato sinistro dell’area dell’Inter. Il tiro dell’attaccante granata termina sull’esterno della rete.

Stramaccioni cambia Sneijder con Cassano. L’attaccante olandese non prende bene la sostituzione e va direttamente negli spogliatoi.

Il pressing del Torino è asfissiante, l’Inter fa una fatica enorme ad impostare il gioco. L’area di Handanovic è teatro di mischie furiose ma poco costruttive per i padroni di casa. Ventura si gioca l’ultima carta. Toglie Bianchi ed inserisce Sansone quando mancano quindici minuti al fischio finale. Terzo cambio anche per l’Inter, a dieci minuti dal termine esce Guarin ed entra Gargano.

A sorpresa arriva il raddoppio dell’Inter. Ripartenza di Alvarez sulla sinistra. Cross al centro, velo di Milito e palla a Cassano che stoppa e si gira mandando a vuoto Masiello. La conclusione del talento di Bari vecchia non lascia scampo a Gillet ed è il 2-0 per l’Inter.

Il Torino non ne ha più per reagire. L’Inter incamera tre punti preziosi senza dimostrare più di tanto. La squadra di Stramaccioni ha tenuto bene palla ed ha approfittato delle occasioni che ha avuto. Un risultato importante perché sul campo del Toro sarà difficile far punti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019