Excite

Toni, l'italiano visto dagli spot tedeschi

Collana d'oro in bella vista, giacca bianca all'"Ivano di Viaggi di Nozze", baffi, un pò "accafonato", truffaldino e grande appassionato di calcio e ovviamente di donne: si chiama Toni ed è il ritratto dell'italiano medio che compare in questi giorni in uno spot tedesco che pubblicizza la catena di elettrodomestici, "Media Markt" per reclamizzare le offerte in occasione dei Campionati Europei.

Protagonista dei 4 spot è, come dicevamo Toni il tifoso, e in uno di questi filmati il simpatico italiano cerca un commesso di sesso maschile perché "solo gli uomini s'intendono di tecnologia e di calcio". Ma quando passa una commessa, il playboy che è in lui viene allo scoperto.

Questo non è l'unico spot in cui l'Italia fa una pessima figura. C'è quello in cui il protagonista deve acquistare una tv: "Chiede il mio amico quanto costa l'ultimo modello? "700 euro", risponde professionale il florido addetto alle vendite. E Toni, all'amico che attende al telefonino, replica pronto: "1.000 euro". Perché per i pubblicitari tedeschi, gli italiani restano incalliti truffatori che non si trattengono neppure davanti ad un amico.

Infine c'è lo spot più discutibile in fatto di cattivo gusto, quello in cui Toni si ritrova nel pienone del centro commerciale e dice: "I tedeschi sono impazziti per gli Europei, non fanno che comperare televisori, frigoriferi e pc. Invece noi italiani compriamo gli arbitri." Per poi aggiungere un poco convincente "si fa per scherzare!" finale.

Toni e gli arbitri

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017