Excite

Toni: "In Germania si respira altro calcio"

Luca Toni resta in attesa di sapere se potrà scendere in campo per la sfida che vale un Europeo dell'Italia contro la Francia, il prossimo sabato a San Siro.
La contrattura alla coscia continua fargli male ma, stringendo i denti, il bomber potrebbe essere della partita.

Nell'attesa di togliere il velo sul suo impiego, Toni ha rilasciato una lunga intervista alla rivista sportiva tedesca Kicker.
"La mia avventura è molto stimolante", ha cominciato il bomber ex Fiorentina. "Monaco è una città meravigliosa, sulla Bundesliga non posso dare giudizi, dopo quattro giornate è troppo presto. Ma in Germania un giocatore avverte meno pressione che in Italia. Qui è più bello, più aperto, l'allenamento è interdetto al pubblico solo una volta alla settimana, in Italia è il contrario, aperto una sola volta. Mi piace quando ci vengono anche le famiglie con i bambini".

Fra i suoi obiettivi stagionali c'è la Coppa Uefa ("Magari affrontando in finale la Fiorentina") e la classifica capocannonieri ("Mi piacerebbe vincere quella della Bundesliga").

Sulle possibilità di qualificarsi all'Europeo, Toni non si sbilancia: "Abbiamo due partite difficili, contro Francia e Ucraina. Se le superiamo bene ci qualificheremo, altrimenti saranno dolori".
Infine, un'annotazione un po' scoraggiante sui suoi progressi con la lingua tedesca: "Ho preso giovedì scorso la mia prima lezione e non vedevo l'ora che fosse finita!".

I tre gol di Toni fin qui realizzati in Bundesliga
Contro l'Hansa Rostock
Contro il Werder
Contro l'Hannover

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017