Excite

Tessera del tifoso, riunione ultras a Catania

Erano in 400 venerdì a Catania, secondo quanto riporta il quotidiano 'La Sicilia', per dire un forte no alla Tessera del Tifoso. Ultras provenienti da tutta Italia, rappresentanti di 60 gruppi, anche storicamente rivali.

Una maxi riunione che ha visto seduti allo stesso tavolo ultras juventini, milanisti, interisti, napoletani, romanisti, laziali, catanesi, atalantini, palermitani, solo per citarne alcuni.

L'obiettivo è quello di 'restare una parte attiva nel calcio' continuando 'a vivere senza sopravvivere'. Il vertice ha preso in considerazione la possibilità di disertare le curve, 'perchè uno stadio senza tifo è molto più triste di uno stadio senza partite di calcio', ed ha puntato il dito contro la curva nord interista, 'che ha detto sì alla tessera del tifoso'.

TESSERA ILLEGALE? - Nei giorni scorsi, il quotidiano Liberal, in un articolo firmato da Maurizio Martucci, si è chiesto se la tessera del tifoso sia legale o meno, citando un passaggio dell'art. 8 della Legge 4 Aprile 2007 N° 41. 'E’ parimenti vietato alle società sportive corrispondere contributi, sovvenzioni, facilitazioni di qualsiasi genere ad associazioni di tifosi comunque denominate'. Secondo Liberal, proprio lo strumento che il ministero degli interni ha imposto ai club, veicolerebbe una serie di benefit a favore di 'una cerchia ristretta di tifosi... esclusività per l’acquisto di abbonamenti stagionali e biglietti in trasferta per i settori ospiti. Esclusività per i biglietti in casa nelle gare giudicate a rischio dal CASMS. Accesso dedicato allo stadio con varchi prioritari (ancora da costruire). Agevolazioni per l’acquisto di merchandising e pacchetti finanziari (per i supporter della Fiorentina anche prestiti di denaro e mutui viola!)'.

CHE COS'E' - Ecco come l'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive presenta la Tessera: 'E’ uno strumento nuovo delle Società sportive che serve a valorizzare il rapporto trasparente ed aperto con i propri tifosi che diventano i veri protagonisti dell’evento sportivo. E’ valida in tutti gli stadi senza distinzione tra i vari campionati nazionali. Rientra tra le agevolazioni di cui all’art. 8 del decreto-legge 8 febbraio 2007, n. 8, convertito dalla legge 4 aprile 2007, n. 41, ed è rilasciata nel rispetto delle procedure previste dal D.M. del 15 agosto 2009...Dall’inizio del prossimo Campionato di calcio, le società di Serie A e B e Lega Pro dovranno garantire il rilascio della 'Tessera del Tifoso' ad ogni supporter che la richiederà. Dall’inizio della campagna abbonamenti per la stagione 2010/2011, le Società sportive dovranno rilasciare l’abbonamento ai soli possessori della tessera del tifoso, fermi restando i requisiti stabiliti dagli artt. 8 e 9 del citato decreto-legge n. 8 del 2007. Dall’inizio del prossimo campionato, l’accesso ai settori ospiti sarà riservato ai soli possessori della Tessera del Tifoso. Ogni Società sportiva è tenuta a rilasciare la Tessera del Tifoso - entro 20 giorni dalla richiesta - in maniera tale da consentire la partecipazione del titolare al primo evento sportivo utile successivo alla sottoscrizione della stessa. Nelle more del rilascio potrà essere garantito un titolo provvisorio che consenta l’accesso allo stadio, nel rispetto di quanto previsto dal D.M. 15 agosto 2009. I tifosi non interessati ad ottenere la Tessera potranno comunque seguire la propria squadra anche in trasferta acquistando regolare biglietto di settori diversi da quello degli ospiti ma potranno essere soggetti alle limitazioni imposte dalle Autorità di Sicurezza'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021