Excite

Telecom, Bobo Vieri furioso

Christian Vieri passa al contrattacco.
Dopo aver letto per giorni il suo nome nella lista dei possibili "spiati illustri" nello scandalo delle intercettazioni Telecom, il bomber ha deciso di adire le vie legali per capire fino a che punto la sua privacy è stata (eventualmente) violata.
Magistratura civile, penale e anche quella sportiva: il Bobo nazionale interverrà in ogni sede per scovare i responsabili e capirne i motivi.

L'ex attaccante dell'Inter ha affidato al noto avvocato Danilo Buongiorno il mandato di rappresentarlo e assisterlo in tutte le sedi giudiziarie.

A darne notizia è stato lo stesso avvocato che in una nota fa sapere: "Per evitare la diffusione di notizie inveritiere il calciatore Christian Vieri ha dato mandato all'avvocato Danilo Buongiorno di Milano di assisterlo presso le opportune sedi civili e penali per i fatti collegati alle intercettazioni illegali, nonché davanti alla giustizia sportiva per le presunte investigazioni e pedinamenti illeciti di cui sarebbe stato vittima".

L'obiettivo dell'avv. Buongiorno è quello di accertare le responsabilità dell'Inter, cioè di appurare se corrisponda al vero la notizia che sarebbe stato il club nerazzurro a commissionare i pedinamenti e le eventuali intercettazioni telefoniche nei confronti del giocatore.

Bobo, intanto, impegnato nel recupero fisico con la maglia dell'Atalanta, viene descritto molto arrabbiato e provato dalla vicenda: "Ho dato sei anni della mia vita e della mia carriera all'Inter: giocavo con loro, davo tutto, e intanto loro mi facevano spiare? Se fosse così, sarebbe davvero grave. E' una storia che mi amareggia", ha confidato l'attaccante.

Come dargli torto?

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2016