Excite

Supercoppa italiana 2013, Juventus-Lazio: le formazioni e la diretta tv

  • Getty Images

E’ tutto pronto allo stadio Olimpico di Roma per la Supercoppa tra Lazio e Juventus, in programma domani alle 20.45 con diretta su Raiuno. Ancora qualche dubbio da risolvere per Antonio Conte a partire da Andrea Barzagli, alle prese con un infortunio che non gli ha permesso neanche di scendere in campo nell’amichevole contro l’Argentina: ballottaggio tra Caceres e Ogbonna, mentre Claudio Marchisio potrebbe lasciare il posto a Paul Pogba e l’attacco sarà affidato alla coppia Vucinic-Tevez. Lazio in campo con la formazione base, con Lucas Biglia che andrà ad affiancare Ledesma ed Hernanes a centrocampo e Lulic e Candreva a supporto di Klose.

Vladimir Petkovic è fiducioso: "Se giochiamo noi e la Juve al 100% qualche difficoltà in più l'avremo noi, ma sono convinto che potremo mettere in difficoltà la Juventus. Dobbiamo essere al top e dare più del 100%: siamo pronti e faremo di tutto per vincere la partita", ha detto durante la conferenza stampa della vigilia. “Sono convinto che domani la squadra darà la risposta sul campo, è inutile parlare troppo, la testa deve funzionare come nell'ultima partita e sarà fondamentale contro un avversario fortissimo come la Juve".

Anche Miro Klose è convinto delle sue possibilità. "Sono sicuro che prima o poi farò un gol contro la Juve. Speriamo che questo giorno sia domani", ha detto il centravanti della Lazio. "Abbiamo le chance per vincere questa gara - aggiunge - giochiamo in casa e con un po' di fortuna possiamo farcela". Il tedesco glissa invece sul rinnovo del contratto: "Ho ancora un anno di contratto e può succedere di tutto, restare o tornare in Germania. Vediamo a fine campionato". Altrettanto entusiasta di scendere in campo il neoacquisto della Juventus, Fernando Llorente: "Domani giochiamo la Supercoppa. Speriamo vada tutto bene e che possiamo dare la prima grande soddisfazione ai nostri tifosi", ha scritto sul proprio account Twitter.

Intanto, la decisione della Roma di concedere il campo di Trigoria alla Juve per allenarsi in vista della sfida con la Lazio ha scatenato le proteste della tifoseria: ''5 anni dalla morte del presidente Franco Sensi, e questa dirigenza porta la Juventus ad allenarsi a casa nostra. Al peggio non c'è mai fine, vergogna!'', ha scritto un tifoso su Twitter, mentre qualcun altro invita la dirigenza alle ''dimissioni in blocco perchè dopo la sconfitta del derby in Coppa Italia pensavamo di averle viste tutte'', o consiglia di ''bonificare e disinfettare'' gli spogliatori utilizzati dalla Juventus.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019