Excite

Super Rossi, l'Italia va

Italia a due facce quella vista nell'esordio in Confederations cup contro gli Usa. Gli azzurri nella prima frazione non riescono a sfondare, confezionando solo una limpida palla goal con un colpo di testa di Legrottaglie dopo una punizione calciata da Pirlo. Al 41' gli Usa, rimasti in 10 qualche minuto prima per l'espulsione di Clark, passano in vantaggio grazie ad un rigore (fallo di Chiellini su Altidore) realizzato da Donovan. Nella ripresa sale in cattedra Rossi. L'attaccante del Villareal al 13' batte Howard con un gran tiro dai 25 metri. Al 27' è tempo di sorpasso azzurro, quando un destro dalla distanza di De Rossi coglie impreparato l'impacciato portiere statunitense, nel finale ancora Rossi chiude i conti mettendo a segno il 3 a 1 con un tiro di controbalzo dopo una fuga sulla sinistra di Andrea Pirlo.

Guarda le foto della partita tra Italia e USa finita 3 a 1

LIPPI "All'inizio abbiamo sofferto la loro dinamicità, corsa e forza" ha dichiarato il tecnico ai microfoni di Raisport "C'era un po' troppa tensione da parte nostra, abbiamo sentito questa partita e giocato poco. Il rigore ci può stare, con il vantaggio della superiorità numerica la squadra ha giocato e creato occasioni. Sono contento per la doppietta di Rossi".

IL BRASILE Nel pomeriggio sofferta vittoria del Brasile. I verdeoro hanno battuto l'Egitto 4 a 3, grazie ad un contestato rigore fischiato all' 89' e realizzato da Kakà. L'avvio della partita è stato scoppiettante, con 3 gol in appena 12 minuti: Kakà porta in vantaggio al 5' il Brasile, raggiunto al 9' da Zidan, al 12' sudamericani di nuovo avanti con Luis Fabiano. Al 37' 3 a 1 di Juan. Nel secondo tempo un super Egitto piazza due reti in 2 minuti con Shawky (54') e Zidan (55'). La partita sembra scivolare via con un clamoroso pareggio quando Mohamadi, poi espulso, appostato sulla linea di porta, ferma con la mano un tiro di Lucio. L'arbitro Webb prima lascia correre poi, avvertito via auricolare, concede il penalty.

RECLAMO EGITTO Non è finita al triplice fischio finale dell'arbitro Webb la gara tra Brasile e Egitto. Gli africani hanno infatti presentato reclamo alla Fifa dopo la sconfitta 4-3 contro la Seleçao, ritenendo non valida l'assegnazione del rigore decisivo ai verdeoro nel recupero, perchè l'arbitro Webb avrebbe fischiato solo dopo aver valutato le immagini televisive, visto che aveva inizialmente assegnato il corner. Poi ha cambiato decisione, forse avvertito dal quarto uomo. L'allenatore dell'Egitto, Hassan Shehata, ha parlato ironicamente in conferenza stampa dell'accaduto. "Per quanto ne so io non c'è alcuna regola nel calcio che permetta la prova televisiva, non stiamo contestando la decisione dell'arbitro ma il modo in cui è arrivata. O forse le regole sono cambiate e nessuno ce lo ha detto". Il presidente della federazione egiziana, Samir Zaher, ha confermato la decisione di presentare reclamo alla Fifa: "Non protestiamo per la concessione del rigore ma il fatto che la decisione non è stata immediata. Aveva assegnato un corner, poi dopo due o tre minuti ha cambiato idea. Perché, ci chiediamo? Perché il quarto uomo gli ha detto cosa era successo e cosa non aveva visto".

Brasile Egitto 4 3 e Italia Usa 3 1, gli highilights

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017