Excite

Su Cassano il pugno di ferro della Samp

Il rapporto tra Antonio Cassano e la Sampdoria continua ad essere in alto mare. Il calciatore, in un'intervista rilasciata, a Mediaset Premium, si è scusato per l'aggressione verbale ai danni del presidente Garrone, parole che non hanno fatto breccia nella barriera innalzata dal club.

Di Cassano, la Samp pare proprio non ne voglia più sapere. 'Ho avuto un diverbio con il presidente Garrone' ha dichiarato il barese 'Sono volate parole grosse e io giustamente mi assumo le mie responsabilità, gli ho chiesto scusa perché sono più giovane e non devo mancare di rispetto a una persona a cui voglio bene. Chiedo scusa al presidente davanti a tutta Italia, per i toni che ho usato'.

La 'gazzetta dello sport' ha pubblicato il testo della litigata Garrone Cassano. Il calciatore, dopo aver rifiutato di ritirare un premio da parte di un club doriano ('non vado in quell'albergo di m...'), avrebbe coperto il numero uno doriano di insulti tra cui vari 'vaffa', un 'vecchio di m...' e un 'figlij e b...'. Cassano ha smentito in parte la circostanza. 'Non ho mai detto a Garrone vecchio di m....'.

Garrone ha sbattuto la porta in faccia al talento di Bari vecchia. Ad alcuni amici, vedendo l'intervista, ha dichiarato di essersi sbagliato: 'Credevo fosse cambiato. Invece Cassano è sempre lo stesso,ho commesso un errore di valutazione'.

ITALIA - Antonio Cassano rischia di perdere anche la nazionale, in virtù della violazione del codice etico, comportamento impeccabile fuori e dentro al campo di gioco da parte dei componenti del club Italia, che lo stesso doriano aveva sponsorizzato. Dall'Inghilterra intanto Mancini si augura che la situazione si risolva pe ril meglio: 'Per il bene della Samp'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020