Excite

Siviglia-Juventus 1-0, video con goal e highilights della sesta giornata di Champions League

  • Getty Images
Il goal dell'ex castiga la Juventus nell'ultima giornata della fase a gironi della Champions League 2015/2016. Il Siviglia ha vinto 1-0 infatti grazie a una rete siglata da Fernando Llorente al 20' del secondo tempo: il bomber nella scorsa estate aveva lasciato Torino per trasferirsi in Andalusia. E ora ha dato un dispiacere ai suoi ex tifosi, evitando comunque di esultare in segno di rispetto nei loro confronti. La squadra di Massimiliano Allegri ha così perso il primo posto nel gruppo: agli ottavi di finale rischia un sorteggio terribile contro Barcellona o Bayern Monaco. Il Manchester City ha sconfitto i tedeschi del Borussia Moenchengladbach, concludendo a 12 punti, uno in più della Juve.

Leggi anche come era la situazione dopo la quinta giornata di Championsl League

Il Siviglia è apparso più determinato rispetto alla Juventus sin dal primo tempo, quando Gigi Buffon si è reso protagonista di alcuni interventi decisivi. La risposta bianconera è stata affidata a un'azione-goal sprecata da Alvaro Morata. Il centravanti scuola Real non era nella sua migliore serata: la sua prestazione è stata al di sotto delle attese. Nella ripresa Llorente ha trovato il colpo di testa vincente su cross da calcio d'angolo. La palla ha preso una traiettoria beffarda, infilandosi alle spalle del portiere juventino. All'80' Dybala ha sfiorato il pareggio con una conclusione dalla lunghissima distanza che ha centrato in pieno la traversa. La gara è però terminata sul risultato di 1-0, sancendo la vittoria del Siviglia che almeno potrà partecipare all'Europa League grazie al terzo posto conquistato. Gli spagnoli potranno provare a difendere il titolo della seconda competizione europea.

A seguire il video con goal e highlights di Siviglia-Juventus della Champions League 2015/2016

L'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, si è mostrato dispiaciuto per aver fallito l'obiettivo del primato, ma ha detto che "comunque non c’è da essere delusi perché eravamo nel girone più difficile di tutti e il gruppo ha dimostrato di essere in crescita". Per quanto riguarda la scelta di schierare Morata, il tecnico ha spiegato: "Quest’anno ha avuto degli alti e bassi, ma in coppa ha sempre fatto gol. Ha fatto una buona partita e dispiace per le occasioni che ha mancato, ma può capitare". Infine Allegri invita la squadra a guardare al futuro, cancellando l'amarezza di Siviglia: "Dobbiamo essere bravi a rituffarci con la testa in campionato già dalla prossima partita perché ci aspetta uno scontro diretto con la Fiorentina".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017