Excite

Siena e Atalanta promosse in Serie A

Si attendeva soltanto l'ufficialità e alla 39° giornata di Serie B è arrivata: Siena ed Atalanta ritornano in Serie A con tre giornate d'anticipo. Un campionato gestito alla grande con un largo vantaggio rispetto alle concorrenti che ha portato le due squadre a ritornare in Serie A: ampio merito ad Antonio Conte (tecnico del Siena) e Stefano Colantuono (tecnico dell'Atalanta) che decideranno il proprio futuro in queste settimane.

Bastava un solo punto al Siena di Conte in casa contro un Torino affamato di punti play-off e la formazione bianconera ha pareggiato 2-2 contro la squadra granata di Lerda: doppietta del bomber Emanuele Calaiò per il Siena, reti di Sgrigna e del solito Rolando Bianchi per il Torino che resta ancora in zona play-off grazie al punto conquistato in Toscana.

Ecco il tabellino del match:

SIENA-TORINO 2-2

SIENA: Coppola; R. Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso (73’ A. Rossi); Vergassola, Bolzoni; Reginaldo, Calaiò (45′ Mastronunzio), Caputo, Sestu (62’ Troianiello). (Farelli, Ficagna, Carobbio, Marrone). All.: A. Conte.
TORINO: Rubinho; Dan. D’Ambrosio, Di Cesare, Pratali, Ogbonna; Gabionetta (57’ Pagano), De Vezze, Budel (67’ Obodo), Sgrigna (73’ Iunco); R. Bianchi, Antenucci. (Bassi, Cavanda, Garofalo, Pellicori). All.: F. Lerda.
MARCATORI: 10’, 38’ Calaiò; 23’ Sgrigna (T); 80’ R. Bianchi (T).

Oltre al Siena, anche l'Atalanta raggiunge la matematica promozione in Serie A grazie alla vittoria casalinga contro il Portogruaro. Vantaggio iniziale degli ospiti con Memushaj, ma poi arrivano la doppietta di Tiribocchi e le reti di Bonaventura e Delvecchio che permettono alla squadra di Colantuono di festeggiare il ritorno nella massima serie. Molto soddisfatto il capitano dell'Atalanta Cristiano Doni a fine gara: 'Nonostante tutti dessero per scontata questa promozione, dietro c'è tantissimo lavoro, tanto sudore, tanta fatica, tanta pressione. Abbiamo fatto il nostro dovere ma l'abbiamo fatto bene. E' una grande emozione per noi e per i tifosi, diciamo grazie a loro, alla società e a noi stessi - spiega Doni ai microfoni di Sky Sport -. Ci sono stati momenti in cui le cose non sono andate come sarebbero dovute andare ma è stato in quei momenti che è emersa la forza del gruppo, della squadra, dell'allenatore, che ha lavorato benissimo. Non è mai facile conquistare la promozione dopo una retrocessione ma siamo tornati a 'casa'. Colantuono? Io spero che resti. E' una persona che conosco bene, so quello che può dare all'ambiente e alla squadra, so come lavora, è un allenatore che fa rendere molto, dà tanto e pretende tanto. Ma è un allenatore da Atalanta anche se poi le scelte le farà chi di dovere'.

Ecco il tabellino del match:

ATALANTA-PORTOGRUARO 4-1

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Ferri, Capelli, Manfredini (30'pt Raimondi), Peluso; Bonaventura, Barreto, Padoin, Doni (25' st Delvecchio); Tiribocchi, Marilungo (32'st Ferreira Pinto). A disp.: Frezzolini, Pettinari, Bjelanovic, Ruopolo. All.: Colantuono.
PORTOGRUARO (5-4-1): Rossi; Espinal, Franceschini, Cristante, Cardin, Cibocchi (25'st D'Elia); Tarana, Schiavon, Memushaj, Scozzarella (1'st Scapuzzi); Gerardi. A disp.: Furlan, Madaschi, Lanzoni, Altinier, Cunico. All.: Agostinelli.
ARBITRO: Cervellera di Taranto.
MARCATORI: 15'pt Memushaj (P), 31'pt Tiribocchi (A), 41'pt Bonaventura, 33'st Delvecchio (A), 37'st Tiribocchi (A).

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018