Excite

Sfogo clamoroso di Zlatan Ibrahimovic, "Francia paese di m...a": il video

  • Twitter

di Raffaele Natali

E' uno sfogo pazzesco quello di cui si è reso protagonista Zlatan Ibrahimovic al termine della gara persa dal suo Paris Saint Germain contro il Bordeaux. Il fenomeno svedese ha segnato una doppietta che però non è bastata ad evitare la debàcle: il nervosismo ha preso il sopravvento e l'ex attaccante di Juventus, Inter e Milan ha dato vita ad una reazione senza freni.

Champions League: tutto sulla gara della Juventus

Peccato che da quelle parti ci fossero le telecamere di Canal Plus che hanno avuto modo di filmare l'accaduto. L'ira dell'attaccante del club parigino è tutta rivolta verso l'arbitro, colpevole a suo modo di vedere, di una direzione di gara tutt'altro che imparziale: "In 15 anni di professionismo non avevo mai visto un arbitro così. Questa merda di Paese - ha proseguito Ibra, riferendosi alla Francia - non si merita il Psg".

Guarda il video con lo sfogo di Ibrahimovic

In un Paese che fa del nazionalismo un valore cruciale, queste poche parole si sono in pochi minuti divenute una vera e propria bomba. Uno sfogo che lo stesso tecnico Laurent Blanc ha provato a ridimensionare: "A voi non succede mai di innervosirvi? - ha domandato ai giornalisti -Quando sei nervoso, non c'è obbligatoriamente un microfono. Quanto all'arbitraggio, a mio avviso se ne parla troppo".

Non abbastanza per far rientrare lo strappo. Pochi minuti fa infatti è arrivato un comunicato di scuse da parte dello stesso Ibrahimovic: "Ci tengo a precisare - ha dichiarato - che le mie parole non erano riferite alla Francia e ai francesi. Ho parlato esclusivamente di calcio. Ho perso la partita e lo accetto, però non accetto che un arbitro non rispetti le regole. Non è la prima volta che questo capita. Ero nervoso e tutti sanno che in quei momenti le parole possono essere più forti rispetto a ciò che uno pensa: chiedo scusa se qualcuno si è sentito offeso".

Un momentaccio per Ibra: il caso arriva infatti all'indomani della storica qualificazione ai quarti di finale di Champions League, giunta con l'impresa di Stamford Bridge, a cui lo svedese non ha partecipato vista l'espulsione rimediata nella prima frazione di gioco.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017