Excite

Novellino torna in sella: 'Al Livorno serve la mia grinta'

La sconfitta subita in trasferta contro il Portogruaro per 2-0 è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso in casa Livorno: il presidente amaranto Spinelli ha deciso infatti di esonerare il tecnico Bepi Pillon chiamando al suo posto Walter Novellino per risollevare le sorti di una squadra che ha perso 5 delle ultime 6 gare in Serie B.

Il cambio di panchina viene anche confermato dalla nota comparsa sul sito ufficiale del club: 'L'A.S. Livorno Calcio spa informa di aver esonerato dall’incarico di allenatore responsabile della prima squadra il sig. Giuseppe Pillon, al quale vanno i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto fino ad oggi. Allo stesso tempo la Società A.S. Livorno Calcio spa comunica di aver affidato l’incarico di allenatore responsabile della prima squadra al signor Walter Alfredo Novellino'.

Molti tifosi hanno seguito la prima conferenza stampa del tecnico ex Sampdoria, Torino e Reggina che ha deciso di ripartire nuovamente dalla Serie B per tentare la scalata verso la Serie A. Attualmente i play-off sono lontani soltanto un punto con il nuovo tecnico amaranto che ha il compito di riportare la squadra ad ottimi livelli: 'Essere qui per me è un grande onore. Ringrazio il Presidente Spinelli per avermi scelto - spiega Novellino -. Livorno è una piazza importante dove si può fare del bel calcio e negli ultimi anni con questa gestione ne abbiamo avuto dimostrazione. Sono stato qui da avversario più di una volta e mi ricordo anche di quando affrontai gli amaranto in C2 e già allora c'era una grande sostegno del pubblico'.

La consapevolezza però che più che tante belle parole servono ora fatti concreti: 'Adesso il momento non è dei migliori siamo fuori dalla zona playoff ed è quindi necessario l'aiuto di tutte le componenti: dai tifosi, alla stampa fino all'ultimo dei collaboratori - chiarisce Novellino - Tutti insieme potremo superare questo momento difficile. Nel caso non fossimo uniti, le difficoltà aumenterebbero. Per superare un momento difficile e ripartire bisogna rimboccarci le maniche e lavorare con entusiasmo e voglia di fare e queste cose a me non mancano. Voglio tornare ad essere il Novellino di una volta, pronto a mettere tutta la mia grinta e la mia forza per cambiare le cose in meglio e condizionare in modo positivo la mia squadra. Non mi è capitato quasi mai di subentrare in corsa ma ho sposato il progetto di questa Società e sono pronto a dare il massimo per portare in alto il Livorno'.

Massimo impegno dunque da parte del tecnico con gli opportuni chiarimenti arrivati a 'Sky' dal presidente del Livorno Spinelli: 'Novellino è il nuovo allenatore del Livorno, lo avevamo deciso tre settimane fa. L'avevamo contattato già Novellino, aveva dato l'ok ma la squadra ha voluto fare queste partite con Pillon - chiarisce il patron amaranto -. Alcuni giocatori rappresentativi sono venuti a dirmi che ci sarebbe stato il riscatto e allora abbiamo preso la decisione di proseguire così. Però la svolta non è arrivata, con Pillon non vedevo nulla di positivo e con mio figlio già martedì avevamo deciso di esonerarlo comunque, indipendentemente dal risultato contro il Portogruaro. Ho rispetto per Pillon, che è una grandissima persona e merita rispetto da parte mia e di tutti, e ha fatto il possibile. L'esonero mi dispiace. L'obiettivo? Arrivare ai play-off, conosco il carattere e il carisma di Novellino e conto su questo'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018