Excite

Serie B, Livorno-Sassuolo da applausi, frena il Verona. Vincono Bari e Lanciano

  • Getty Images

La Serie B imita il campionato inglese e si concede una giornata di campionato il giorno di Santo Stefano. E’ l’ultima gara del girone d’andata e gli occhi di tutti gli appassionati sono puntati su Livorno e Sassuolo, le prime della classe, che si sfidano sul campo degli amaranto. La terza forza del campionato, il Verona, è impegnato sul terreno di gioco dell’Empoli. Sfide importanti per la zona salvezza sono Pro Vercelli-Cesena, Lanciano-Novara e Reggina-Vicenza.

La gara tra Livorno e Sassuolo non ha deluso le aspettative. Gli emiliani partono a razzo ed in dieci minuti il Sassuolo è in vantaggio di due reti. Al quinto minuto è Catellani a mettere in rete un assist di Bianchi che dopo cinque minuti si mette in proprio e sigla il raddoppio con un colpo di testa. Il Livorno che esce dagli spogliatoi è un’altra squadra. Siligardi suona la carica con un bolide dalla distanza che accorcia le distanze dopo dieci minuti della ripresa. Al minuto sessantasei arriva il pareggio del bomber Paulinho. L’Armando Picchi è una bolgia ed il gol del neo entrato Salviato poco dopo la mezzora è la naturale conclusione di quanto visto in campo.

Guarda i gol di Livorno, Verona e Reggina

Il Verona rischia più volte di cadere sul campo dell’Empoli. I toscani nel primo tempo si divorano almeno quattro palle gol nitide ed è il portiere scaligero, Rafael, il protagonista assoluto della partita. Nella ripresa l’Empoli passa in vantaggio con un gol da posizione defilata di Saponara. Il Verona reagisce ma riesce a raggiungere il pareggio solo al quinto minuto di recupero con Ceccarilli.

Detto della sconfitta dell’ambizioso Spezia sul campo del Modena, del pareggio tra Padova e Ternana e della roboante vittoria dell’Ascoli sul Cittadella, ci sono da registrare quattro vittorie importanti in zona retrocessione.

Il Bari ha sudato le proverbiali sette camicie per avere ragione del Grosseto costretto a giocare in dieci uomini per più di un tempo. I pugliesi, dopo aver fallito un calcio di rigore con Caputo, sono passati in vantaggio al quarto minuto di recupero con una conclusione di Fedato.

Il Cesena ha letteralmente passeggiato sul campo della Pro Vercelli. E’ bastata mezzora ai romagnoli per portarsi avanti due a zero e chiudere di fatto la partita. Il gol di Modolo è servito solo ad allungare l’agonia dei padroni di casa che si è conclusa con il terzo gol firmato da Succi nel finale di gara.

Il Lanciano raccoglie tre punti pesantissimi nella lotta per non retrocedere battendo il Novara con un gol di Turchi a cinque minuti dal termine di una partita brutta e senza spunti degni di nota.

La Reggina vince la seconda partita consecutiva battendo il Vicenza grazie ad un gol polemico di Ceravolo che protesta nei confronti del suo allenatore che lo aveva relegato in panchina. I veneti avrebbero meritato almeno il pareggio perché hanno giocato, per larghi tratti della partita, meglio dei calabresi.

Varese-Brescia è stata rinviata per nebbia, mentre la Juve Stabia ha battuto in rimonta il Crotone con il punteggio di 3-1.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017