Excite

Serie A: Roma e Juventus calano il poker, Torino e Verona avanti tutta

  • Getty Images

La Juventus e la Roma arrivano nel migliore dei modi allo scontro diretto che si terrà il prossimo cinque gennaio. I bianconeri si sono sbarazzati dell’Atalanta con un secco 4-1, mentre la Roma ha rifilato quattro gol al malcapitato Catania. Calano il poker anche il Torino, sul Chievo, e il Verona sulla Lazio. Colpo esterno della Fiorentina che ha espugnato il campo del Sassuolo con il solito Rossi. Pareggio indolore tra Sampdoria e Parma.

Atalanta-Juventus 1-4

La Juventus ha dominato in lungo ed in largo la gara con l’Atalanta. I bianconeri passano in vantaggio al via con il solito Tevez. La reazione dell’Atalanta porta al gol di Moralez che ferma la rincorsa al record di Gigi Buffon. Gli uomini di Colantuono tengono botta per tutto il primo tempo ma nella ripresa non possono far altro che assistere allo show bianconero che porta le firme di Pogba, Llorente e Vidal che fermano il punteggio sul 4-1 finale.

Roma-Catania 4-0

La Roma ha tutte le intenzioni di giocarsi lo Scudetto fino all’ultima giornata. I giallorossi hanno asfaltato il Catania ben oltre il punteggio già severo di 4-0. E’ stata la grande giornata di Benatia che ha firmato una doppietta, suoi il primo ed il terzo gol, a cui si sono aggiunti i gol di Destro e Gervinho. L’ivoriano ha colpito anche un palo. Ancora senza gol Francesco Totti che da otto mesi non segna all’Olimpico.

Sassuolo-Fiorentina 0-1

La squadra di Di Francesco è riuscita ad imbrigliare i viola di Montella per tutto il primo tempo. La Fiorentina ha faticato non poco per battere il Sassuolo. Nel secondo tempo la squadra ospite ha preso in mano le fila del gioco ed ha dominato il campo. La difesa emiliana è capitolata a pochi minuti dalla fine per merito del solito Giuseppe Rossi. Con questa vittoria la Fiorentina si porta a tre punti dal Napoli e dalla prossima Champions League.

Sampdoria-Parma 1-1

La gara tra doriani ed emiliani si è risolta nell’arco di venti minuti. Tra la fine del primo tempo quando ha segnato Eder, alla metà del secondo tempo quando è andato in gol Alessandro Lucarelli. Le due squadre, poi, hanno deciso di passare un buon Natale e si sono divise la posta in palio. Si tratta comunque di due squadre in buona salute.

Torino-Chievo 4-1

Il Chievo di Corini ha preparato molto bene la partita e si è portato in vantaggio sul Torino grazie ad un gol di Thereau. I granata di Ventura dopo un iniziale sbandamento hanno preso le misure ai veneti e ribaltato la partita. Le invenzioni di Cerci e Immobile hanno fatto impazzire in più di un’occasione i tifosi di casa. L’attaccante napoletano ha siglato una doppietta a cui si sono aggiunti Vives e lo stesso Cerci. Il Torino sale a quota 25 a due giornate della fine del girone d’andata.

Verona-Lazio 4-1

Il Verona di Mandorlini si conferma la più bella sorpresa della stagione, mentre la Lazio di Petkovic è sicuramente la grande malata della Serie A italiana. Toni apre e chiude il poker dei veneti. La Lazio risponde al primo gol con il pareggio di Biglia ed una bella reazione, ma nella ripresa c’è una sola squadra in campo ed i gol di Romulo e Iturbe, prima del secondo di Toni, aprono un divario incolmabile per i capitolini. Il presidente Lotito è chiamato ad invertire la rotta. Ci vuole una scossa all’ombra del Colosseo e ci vogliono anche non pochi rinforzi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017