Excite

Serie A: Juventus e Roma frenano ne approfittano Napoli e Fiorentina. In coda colpo del Bologna

  • Getty Images

La ventitreesima giornata della Serie A ha visto la frenata del duo di testa. Juventus e Roma sono state bloccate sul pareggio da Verona e Lazio. Due pareggi che hanno modalità diverse. I bianconeri si sono fatti acciuffare dopo un doppio vantaggio maturato grazie ad un predominio territoriale molto netto, poi la squadra di Conte si è visibilmente rilassata e l’ottimo Verona di Mandorlini ne ha approfittato per piazzare un terrificante uno due.

La Roma, di Garcia, invece ha confermato le note difficoltà ad attaccare le squadre che si chiudono bene nella propria metà campo. La Lazio di Reja si è confermata in un ottimo momento di forma ed ha imposto il pari ai cugini, che giova ricordarlo, hanno comunque perso una sola partita in questo campionato. I giallorossi mantengono nove punti di distanza dalla Juventus e devono recuperare una partita, in casa col Parma. Al termine di una giornata che sulla carta era favorevole ai campioni d’Italia si può definire un buon risultato.

Alle spalle delle due di testa hanno ripreso a correre il Napoli, secco 3-1 al Milan, e la Fiorentina, sofferto 2-0 all’Atalanta, che si confermano squadre di grandissima qualità offensiva ma dal rendimento piuttosto altalenante. Il Napoli di Benitez se fosse stato più spietato con le piccole sarebbe a ridosso della Juventus. I viola di Montella hanno patito i troppi infortuni e qualche limite psicologico nei momenti importanti.

Convalescente, ma vincente, l’Inter di Mazzarri che probabilmente non arriverà a conquistare la qualificazione in Champions League, ma che potrà comunque battagliare per un posto in Europa League. Detto della crisi sempre più profonda del Milan e dell’ottimo momento di Sampdoria, Genoa e Udinese, si può passare alla zona retrocessione.

La cura Ballardini ha rivitalizzato il Bologna che vincendo sul campo del Torino si è portato a quattro punti dal terzultimo posto, un vero miracolo se guardiamo a qualche settimana addietro. Al contrario Corini sembra aver perso il controllo del Chievo che è stato surclassato dall’Udinese ed è tornato in piena zona retrocessione. Tra le ultime tre quelle che stanno meglio sono sicuramente il Sassuolo, che dopo il mercato invernale ha rinforzato di molto la squadra ed il Catania che sembra aver ritrovato un gioco accettabile. Una segnalazione va fatta per quanto riguarda il Cagliari, le voci di mercato e di cessione della società rischiano di sfasciare un giocattolo che era stato assemblato con ben altri obiettivi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019