Excite

Serie A, caos a Cagliari: via Donadoni, arriva Ficcadenti

  • LaPresse

Nel pomeriggio è cominciata a circolare la voce e in serata è diventata ufficiale: il Cagliari ha esonerato il tecnico Roberto Donadoni ancor prima di cominciare il campionato di Serie A. Il fatto che il presidente rossoblù fosse fumantino ormai è noto ma nessuno avrebbe mai pensato che dopo le recenti dichiarazioni di stima nei confronti dell'ex ct dell'Italia, il patron cagliaritano potesse mandarlo via all'improvviso prima dell'inizio della stagione.

Sicuramente ci sarà stata qualche discussione probabilmente troppo accesa, forse qualche divergenza di mercato con il caso Suazo che ha tenuto banco negli ultimi giorni con l'honduregno che prima era stato ad un passo dal ritorno e poi successivamente mandato via senza una spiegazione ritenuta valida dal giocatore. Oggi Suazo ha firmato un contratto annuale con opzione per il secondo anno con il Catania di Vincenzo Montella che cercherà di rilanciarlo specialmente se dovesse partire Maxi Lopez che sembra essere vicinissimo alla Fiorentina.

Il Cagliari deve muoversi e deve farlo in fretta perchè non può affidarsi al solo Nenè come elemento di spicco di un attacco che dopo la perdita di Matri e Acquafresca sembra davvero troppo leggero per una Serie A che si preannuncia agguerrita. Gli arrivi dello sconosciuto El Kabir e il ritorno dell'oggetto misterioso Larrivey non fanno dormire sonni tranquilli ai tifosi isolani che si ritrovano a due settimane dall'inizio del campionato senza un allenatore e con la possibilità che arrivi Massimo Ficcadenti soltanto all'inizio della prossima settimana. Riuscirà a ripetere l'ottimo campionato disputato la scorsa stagione con la matricola Cesena salvando il Cagliari 2011-2012? Solo il tempo darà una risposta al quesito.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017