Excite

Serie A, 3 giornate di squalifica a Cavani

Non ha fatto sconti il giudice sportivo Tosel che ha comminato ben 3 giornate di squalifica all'attaccante del Napoli Edinson Cavani che dunque termina con anticipo il suo campionato chiudendo la propria stagione a 26 reti lasciando di fatto lo scettro di capocannoniere all'attaccante dell'Udinese Antonio Di Natale.

Tre turni di stop per il 'Matador' Cavani 'per avere, al 29° del secondo tempo, all'atto della seconda ammonizione, rivolto all'Arbitro, battendogli per due volte la mano sulla spalla, un ironico e irriguardoso apprezzamento'. Squalifica poi di un turno per Angella dell'Udinese ('per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete'), Corvia del Lecce ('doppia ammonizione per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara e per comportamento scorretto nei confronti di un avversario'), Lanzafame del Brescia, Mesto del Genoa.

Squalificati sempre per una giornata non per espulsione ma in seguito al cumulo di ammonizioni: Brocchi, Dias, Kozak (Lazio), Boateng (Milan), Diamanti (Brescia), Krasic e Marchisio (Juventus), Mannini e Ziegler (Sampdoria), Mascara (Napoli). Ammende infine di 10mila euro al Genoa 'per avere suoi sostenitori, al 2° del secondo tempo, acceso nel proprio settore numerosi fumogeni, che costringevano l'Arbitro ad interrompere per circa due minuti la gara per le insufficienti condizioni di visibilità', 6mila euro al Napoli 'per avere suoi sostenitori, al 23° del secondo tempo, lanciato un bengala verso il settore occupato dalla tifoseria avversaria', 2.500 euro al Lecce 'per avere suoi sostenitori, al termine del primo tempo, rivolto all'Arbitro grida e cori ingiuriosi'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017