Excite

Serie A, 3 turni di stop per De Rossi, Perrotta e Di Michele

Mano pesante del giudice sportivo Tosel che squalifica per tre giornate De Rossi e Perrotta della Roma oltre a David Di Michele del Lecce con l'utilizzo della prova televisiva. Importante sarà vedere se la Roma e il Lecce faranno ricorso contro queste decisioni che arrivano al termine della 35° giornata di Serie A. Nel caso in cui fossero confermati i tre turni di stop, i tre calciatori in questione avrebbero già terminato la propria stagione in anticipo.

Squalifica quindi di 3 turni a Daniele De Rossi (Roma) 'per avere, al 3° del secondo tempo, colpito intenzionalmente un avversario con una gomitata al volto', Simone Perrotta (Roma) 'per avere, al 46° del secondo tempo, colpito un avversario con un pugno alla schiena; infrazione rilevata da un Assistente' e David Di Michele (Lecce) con 'le immagini televisive documentano che, nelle circostanze segnalate, nel corso di un'azione offensiva leccese, il calciatore Di Michele, nell’area di rigore avversaria e a pochi metri dal portiere, avvicinava il calciatore Bostjan e, mentre il pallone superava la linea laterale del campo, con gesto repentino del braccio sinistro lo colpiva con uno schiaffo alla guancia destra, finendo quindi al suolo senza un comprensibile motivo. E tale deprecabile gesto integra, senza necessità di ulteriori approfondimenti, gli estremi di quella 'condotta violenta' che, se 'non vista' dall’Arbitro, rende ammissibile la prova televisiva'.

Una giornata di squalifica infine per Alvarez, Ledesma (Catania), Della Rocca, Mudingayi, Mutarelli (Bologna), Ledesma (Lazio), Cossu (Cagliari), Mariga (Inter). Tra le società, ammende a Catania (10.000 euro) e Juventus (8.000 euro) mentre non stati presi provvedimenti nei confronti di Zoboli (Brescia) e Pinzi (Udinese) che erano a rischio prova tv.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020