Excite

Serie A, il punto: Pato annienta l'Inter, Cavani fa urlare Napoli

 di Valerio D'Epifanio

Un campionato che continua a riservare mille sorprese con 7 turni da disputare e un finale di stagione che si preannuncia incandescente. Il Milan nel sentitissimo derby di Milano contro l'Inter vince con un netto 3-0 confermandosi per distacco la miglior difesa della Serie A con 22 reti subite in 31 gare. Pensate che la Lazio si trova attualmente al 2° posto in graduatoria con 29 gol subiti (di cui 4 ieri contro il Napoli) con il Napoli 3° a 30 reti incassate. Fa la differenza dunque il portiere Abbiati oltre ai due centrali difensivi Nesta e in particolar modo Thiago Silva, autore di una stagione veramente di grande livello.

Scudetto 2011, per chi tifi? Vota il nostro SONDAGGIO!

Sesta sconfitta esterna per l'Inter di Leonardo che conferma i suoi problemi lontana da San Siro avendo raccolto soltanto la metà dei punti in trasferta: 24 sui 48 totali a disposizione. La formazione nerazzurra nonostante non abbia segnato contro il Milan resta comunque il miglior attacco della Serie A con 56 reti a pari merito con l'Udinese che non è riuscita ad andare in gol a Lecce. Il Napoli di Mazzarri conquista l'undicesima vittoria stagionale e si porta a +14 rispetto alla scorsa stagione ricevendo il 7° rigore a favore dell'anno (di cui 5 realizzati) con l'uruguaiano Edinson Cavani che si porta a 25 reti in campionato agganciando in vetta alla classifica marcatori Antonio Di Natale dell'Udinese. La formazione friulana incappa in una giornata storta in Salento perdendo una grande occasione per staccare Roma e Lazio, sconfitte entrambe.

Serie A, 31° giornata: risultati e classifica

Si tratta del 7° ko esterno dell'Udinese che in trasferta ha totalizzato anche 7 vittorie e 2 pareggi nelle 16 gare complessive interrompendo però la lunga striscia positiva di risultati utili consecutivi oltre ad aver perso l'imbattibilità della porta per mano della doppietta di Andrea Bertolacci che con la doppietta decisiva sale a 3 reti in Serie A. Importante colpo esterno della Juventus di Delneri che espugna l'Olimpico di Roma grazie al 7° centro in campionato di Krasic e alla 17° rete in stagione di Alessandro Matri (11 reti con la maglia del Cagliari per lui). La formazione giallorossa si conferma una delle difese più battute della Serie A con 43 gol subiti oltre ad un preoccupante -12 rispetto alla scorsa stagione.

Guarda le immagini più belle della 31° giornata di Serie A

Doppio esonero infine in questa giornata con il presidente del Palermo Zamparini che richiama Delio Rossi al posto di Serse Cosmi dopo il pesantissimo 4-0 subito nell'atteso derby contro il Catania con Pastore inizialmente in panchina e Miccoli restato fuori per l'intera gara. Mosse azzardate che vengono dunque pagate per l'ex tecnico del Palermo con la 10° sconfitta esterna dell'anno in 16 gare lontane dal 'Barbera'. Incredibile la sconfitta interna del Parma che subisce un 2-1 dal Bari di Mutti con l'esonero a fine gara del tecnico Marino. Inutile la 4° rete in campionato di Amauri con il Parma che resta ad un pericolosissimo +2 dalla zona retrocessione.

In coda infine il Brescia respira grazie al successo interno contro il Bologna di Marco Di Vaio (19° rete stagionale per il capitano rossoblu che aggancia Eto'o). Iachini rischia con l'esclusione iniziale di Diamanti ma viene ripagato dai suoi con una prestazione convincente che vale tre punti d'oro in classifica per il Brescia che resta però al penultimo posto. Ottavo pareggio interno infine per il Chievo che si accontenta di salire a 36 punti in classifica con la Sampdoria che raggiunge quota 32 dovendosi giocare la prossima settimana la fondamentale gara salvezza al 'Marassi' contro il Lecce di De Canio.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019