Excite

Scissione tra lega A e B

La serie A correrà da sola. Il divorzio tra la massima serie e la cadetteria è stato sancito da un incontro tenutosi ier a Palazzo Chigi tra il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta e quello con delega allo sport, Rocco Crimi, i vertici del mondo del calcio, presidente della Figc Giancarlo Abete in testa, e molti presidenti di club. E poi il presidente del Coni, Gianni Petrucci, e il segretario generale Raffaele Pagnozzi.

"E'andata bene, siamo tutti d'accordo: è una giornata storica" ha commentato Vincenzo matarrese, presidente del Bari "Il calcio avrà i suoi vantaggi Letta e Crimi troveranno le soluzioni per andare avanti".

"E' stato trovato un buon punto di incontro per la chiusura degli accordi tra la A e la B" ha spiegato Crimi nel corso di una conferenza stampa "il governo farà la sua parte. L'accordo si chiuderà in tempi rapidi. Credo che nella prossima assemblea il commissario straordinario abete possa ratificare l'accordo".

Intanto, Cinque emittenti hanno presentato un'offerta alla Lega Calcio per i sei pacchetti di diritti audiovisivi (per le stagioni 2010/11 e 2011/12 del campionato di serie A) messi in vendita. Lo ha reso noto la stessa Lega subito dopo l'apertura delle buste. Si tratta di Rtl 102.500, Dahlia tv, Rti, Theblogtv e Sky Italia. La Lega riunirà domani alle 11 in Lega i presidenti di serie A per valutare le offerte.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020