Excite

Scandalo calcio scommesse: arrestato anche Beppe Signori

  • Foto:
  • ©LaPresse

Lo spettro delle scommesse continua ad aleggiare continuamente sul mondo del calcio e ha portato stamattina ad un clamoroso risvolto. Una maxi-inchiesta infatti condotta dalla squadra mobile di Cremona ha permesso l'arresto di 16 persone con l'ordinanza di custodia cautelare. Tra gli arrestati anche l'ex calciatore della Lazio Giuseppe Signori che attualmente sarebbe ai domiciliari.

Foto: gli indagati

Un'enorme scandalo che, secondo gli investigatori, sarebbe la scoperta di una vera e propria organizzazione criminale. I giocatori sarebbero colpevoli di aver condizionato negli ultimi mesi il risultato di alcuni incontri dei campionati di Serie B e di Lega Pro. L'indagine, condotta dalla squadra mobile di Cremona e coordinata dal Servizio centrale operativo, avrebbe avuto inizio 6 mesi fa con la decisione di disporre sette ordinanze di custodia cautelare in carcere e nove arresti domiciliari.

Dalle voci che filtrano sembra che ognuno avesseruoli specifici e compiti ben precisi con l'unico obiettivo di manipolare gli incontri nel verso giusto a loro più congeniale. Gli indagati avrebbero anche condizionato alcune gare attraverso accordi verbali e impegni di carattere pecuniario. Lo scandalo quindi non avrebbe motivo di essere messo in dubbio considerando l'esistenza, secondo quanto si apprende dall'indagine, di prove 'importanti ed inconfutabili'. Tra le persone coinvolte ci sarebbero anche titolari di agenzie di scommesse e liberi professionisti. Gli arresti sono stati eseguiti dagli uomini della Polizia a Bari, Como, Bologna, Rimini, Pescara, Ancona, Ascoli, Ravenna, Benevento, Roma, Torino, Napoli e Ferrara. Arresti e perquisizioni durante l'operazione con i provvedimenti che riguarderebbero anche alcuni giocatori e dirigenti di Serie B e Lega Pro.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020