Excite

Sneijder-Eto'o portano l'Inter a -2 dal Milan

L'Inter si presenta a Marassi in cerca di tre punti che visto il big match in programma domani sera a San Siro tra Milan e Napoli sono fondamentali per avvicinarsi alle due squadre. Leonardo si presenta a Genova privo dell'infortunato attaccante argentino Diego Milito con Eto'o che fa coppia in avanti con l'ex doriano Giampaolo Pazzini.

Guarda le foto più belle del match

La Sampdoria conferma invece il 3-5-1-1 con Guberti alle spalle dell'unica punta Massimo Maccarone. La formazione blucerchiata nel primo tempo si rende pericolosa al 29' con una doppia occasione targata Dessena-Maccarone ma la difesa nerazzurra allontana il pericolo. Al 43' grande opportunità per la Samp con il centrale di centrocampo Poli che si accentra ma colpisce il palo a Julio Cesar battuto.

Nella ripresa l'Inter alza il baricentro alla ricerca dei tre punti e trova il vantaggio al 28' della ripresa con uno splendido calcio di punizione messo a segno dall'olandese Wesley Sneijder che beffa Curci con una traiettoria perfetta. L'Inter attacca, la Sampdoria riparte in contropiede ma sono molto attenti Ranocchia in difesa (il migliore dei suoi) e Julio Cesar in porta. Nel finale dopo averci provato per tutta la gara mette il proprio sigillo anche Samuel Eto'o che interrompe un digiuno che durava da tre gare e sigla il definitivo 2-0 con cui l'Inter batte la Sampdoria portandosi a -2 dal Milan capolista che domani sera ospiterà il Napoli nel big match scudetto.

Raggiante il centrocampista olandese Wesley Sneijder ai microfoni di 'Sky Sport': 'E' una vittoria molto importante, siamo a -2 dal Milan. Era una partita molto difficile questa sera. Secondo me abbiamo giocato molto bene e abbiamo meritato la vittoria. Dopo il ko con il Bayern Monaco, abbiamo vinto e andiamo avanti. Milan-Napoli? Non tifo per nessuno'.

Soddisfatto nonostante la sconfitta il tecnico della Sampdoria Domenico Di Carlo: 'Penso che la Samp è tornata a rifare la prestazione, a giocare la sua partita. Avevo fiducia in quello che avevamo provato in settimana. Sono molto contento però per la prestazione - spiega l'allenatore blucerchiato intervistato a 'Sky Sport' - Mi dispiace per le punizioni come Maccarone che è stato spinto più volte da dietro. Hanno fatto la differenza i singoli come Sneijder. La maggiore offensività della squadra non dipende dal maggior numero di attaccanti che schiero. Cerchiamo di venir fuori prima possibile dalla zona calda che non merita la Sampdoria.

Contento l'allenatore dell'Inter Leonardo intervenuto a 'Sky': 'Credo che la mia soddisfazione è enorme. Tutte le partite sono importanti ma quella di oggi con la Sampdoria era determinante. Oggi dopo il Bayern, dopo la Champions abbiamo conquistato una vittoria molto importante per noi. Tutta la squadra ha fatto una grandissima prestazione. Complimenti davvero a tutti. Milan-Napoli? Se proprio dovessi scegliere sarebbe ottimo un pareggio ma va bene comunque vada.'.

Ecco il tabellino del match:

SAMPDORIA-INTER 0-2

SAMPDORIA (3-5-1-1): Curci; Volta, Gastaldello, Lucchini; Mannini, Dessena (32'st Biabiany), Poli (43'st Macheda), Palombo, Ziegler; Guberti (38'st Koman); Maccarone. All.: Di Carlo. A disp.: Da Costa, Laczko, Martinez, Zauri.
INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Nagatomo, Lucio, Ranocchia, Chivu; Kharja (18' st Pandev), Zanetti, Stankovic; Sneijder; Pazzini (43' st Mariga), Eto'o. All.: Leonardo. A disp.: Castellazzi, Thiago Motta, Obi, Materazzi, Coutinho.
ARBITRO: Gervasoni di Mantova.
MARCATORI: 28'st Sneijder, 49'st Eto'o.
AMMONITI: Lucio (I), Gastadello (S), Volta (S), Chivu (I).

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018