Excite

Samp, aggressione a Mannini

La crisi della Sampdoria invade il campo della cronaca. Le ultime prestazioni certamente incolori della squadra hanno indispettito la frangia più estrema del tifo blucerchiato, infuriata per l'involuzione del gioco e per i risultati che non arrivano, a dispetto del convincente inizio di campionato. Se però la reazione al momento negativo diventa la violenza non esistono giustificazioni per l'aggressione a due giocatori doriani al termine della sfida di ieri contro il Catania, pareggiata a Marassi per 1-1.

La Samp non vince dal 22 novembre dalla partita con il Chievo, terminata 2-1 e hanno raccolto sette punti nelle ultime 12 gare, un ritmo decisamente preoccupante che cozza con le buone parole spese sulla squadra ad inizio stagione.

Come riporta 'La Stampa', alcuni tifosi, riconosciuti Mannini e Pazzini e fermato il taxi con il quale stavano lasciando lo stadio Ferraris, sulla rampa di uscita dal parcheggio degli spogliatoi che dà su corso De Stefanis, hanno aperto la portiera e strattonato il centrocampista, che già sabato, prima della rifinitura, era stato il più bersagliato dall'inattesa contestazione preventiva di un gruppo di ultrà; l'attaccante invece se l'è cavata con pesanti offese verbali. Si preannuncia, domani pomeriggio a Bogliasco, una ripresa degli allenamenti blindata: è caccia ai facinorosi autori del violento gesto.

 [in collaborazione con Calciomercato.it]

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018