Excite

Roma-Napoli 3-2: Gervinho senza freni, i giallorossi vedono la finale di Coppa Italia

  • Getty Images

Roma e Napoli hanno dato spettacolo nella gara d'andata della seconda semifinale di Coppa Italia. Il risultato finale, che un po’ brucia al Napoli, lascia ancora tutto aperto e di sicuro mercoledì prossimo al San Paolo assisteremo ad una grande partita. I giallorossi hanno dimostrato ancora una volta di attraversare un periodo di forma straordinario, gli azzurri, invece, hanno dato chiari segni di ripresa dopo la brutta sconfitta di Bergamo.

Entrambi i tecnici scelgono di non variare il proprio schema base. Garcia sceglie il 4 3 3 con Totti coadiuvato da Gervinho e Ljajic. Benitez il 4 2 3 1 con Insigne, Hamsik e Callejon a dare man forte ad Higuain.

Comincia bene il Napoli, Hamsik mette in profondità per Insigne che tenta una conclusione che somiglia molto ad un cross. La palla viaggia verso la porta difesa da De Sanctis, ma De Rossi è ben appostato e spazza. Alla prima ripartenza la Roma passa in vantaggio. Totti verticalizza stupendamente per Gervinho che si beve Reveillere, scavalca Reina con un tocco sotto e deposita nella rete sguarnita. L’ivoriano forse parte in posizione irregolare, ma è comunque questione di pochi centimetri.

Il tema tattico della partita non cambia. Il Napoli punta al possesso palla e la Roma colpisce appena trova gli spazi giusti. La difesa del Napoli si schiaccia troppo su Reina per evitare la velocità di Gervinho e questo libera campo per le conclusioni dalla distanza dei giallorossi. Ci prova prima Totti ma il portiere spagnolo è attento, poi alla mezzora è la volta di Strootman che incastona la palla nell’angolo alto alla sinistra di Reina. Imparabile.

Il Napoli, che pure aveva costruito qualche occasione pericolosa con Higuain, è in confusione e solo la buona sorte evita ai partenopei di subire la terza segnatura ad opera di Maicon. De Laurentiis scende negli spogliatoi per strigliare il Napoli che inizia alla grande il secondo tempo.

Palla dentro di Insigne per Higuain che quasi dalla linea di fondo fa partire un cross che Benatia trasforma in conclusione imparabile con una lieve deviazione. Il gol galvanizza gli ospiti che prendono il controllo del match. La Roma, però, è sempre pericolosa in contropiede e con Ljajic va per due volte vicina al gol. Benitez toglie Hamsik, ancora lontano dalla forma migliore, e lancia nella mischia Mertens.

Il belga ci mette meno di cinque minuti a ribaltare la gara. Higuain protegge palla e lo serve in velocità. Mertens salta due avversari entra in area e fulmina De Sanctis. E’ il momento migliore del Napoli che potrebbe addirittura passare in vantaggio ma la difesa della Roma è molto attenta. La gara sembra avviata verso il pareggio ma una perfetta combinazione Florenzi-Destro innesca di nuovo Gervinho che con un diagonale stretto sul primo palo batte per la seconda volta Reina e consegna alla Roma una vittoria preziosa e tutto sommato meritata.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019