Excite

Roma-Milan 4-2, Osvaldo e Lamela stendono i rossoneri. Brutto ko per Allegri

  • Getty Images

Il 2012 della Serie A si conclude con il big match dell’Olimpico tra la Roma di Zeman ed il Milan di Massimiliano Allegri. I rossoneri sono nel pieno di una grandissima rimonta. La Roma, prima dello stop di Verona, era reduce da quattro vittorie consecutive. Zeman rilancia De Rossi tra i titolari ed in avanti si affida al trio Totti, Lamela, Osvaldo. Il Milan risponde con Robinho, El Shaarawy e Boateng.

Il ritmo è subito altissimo con ribaltamenti di fronte continui. La prima occasione da gol è della Roma con Osvaldo che all’undicesimo impegna severamente Amelia con un tiro indirizzato nell’angolo alto. Passano due minuti ed i giallorossi sono in vantaggio. Calcio d’angolo dalla sinistra ed il primo a staccare è Burdisso che batte Amelia.

Guarda il video con i gol di Roma-Milan

Il Milan ha subito l’occasione per pareggiare ma El Shaarawy chiede troppo ai suoi mezzi tecnici e si fa rubare palla da Goicoechea. Un errore imperdonabile. Gol sbagliato, gol subito. Francesco Totti va via sull’out e mette al centro un assist che per Osvaldo è un regalo di Natale anticipato. La Roma vola sul due a zero.

La Roma è una giostra che gira a velocità supersonica. Alla mezzora De Rossi lancia Lamela che tutto solo davanti ad Amelia non fallisce l’occasione e porta i capitolini sul tre a zero. L’ultimo quarto d’ora vede i giallorossi padroni del campo ed il Milan è fortunato a chiudere il primo tempo sul tre a zero.

Il secondo tempo si apre con un’altra occasionissima per la Roma. Palla in profondità per il capitano, Francesco Totti, che in diagonale sfiora il palo alla sinistra di Amelia. Il poker giallorosso deve attendere altri dieci minuti. Balzaretti va via sulla sinistra e pennella un assist al bacio per la testa di Lamela che insacca la sua personale doppietta.

La reazione del Milan si riduce ad un doppio tiro di Robinho e Boateng. Goicoechea li ferma entrambi con bella sicurezza. Al settantesimo la scena si ripete. Cross dalla sinistra di Bojan. Boateng svetta e colpisce di testa, Goicoechea respinge, il ghanese prova la ribattuta ma il portiere giallorosso è insuperabile.

Due minuti dopo è l’ex Bojan ad impegnare Goicoechea che ancora una volta para in bello stile. La gara si vivacizza al minuto settantotto quando Marquinhos si fa espellere per un fallo di mano su El Shaarawy lanciato in contropiede. La superiorità numerica accende la partita.

All’ottantacinquesimo un tiro di Muntari viene respinto debolmente da Goicoechea proprio sui piedi di Pazzini che tenta di saltare il portiere che lo atterra. Rigore che lo stesso Pazzini trasforma. Passa un minuto ed il Milan va di nuovo in gol. Pazzini svetta di testa ma il portiere giallorosso si oppone ancora una volta. Sulla respinta si avventa Bojan che segna il gol dell’ex. Gli ultimi minuti, però, non producono altre emozioni. La Roma ha dominato la partita per ottanta minuti ed ha portato a casa meritatamente l’intera posta in palio. Per il Milan è stato un deciso passo indietro.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019