Excite

Roma-Lazio 0-1, Lulic dà la Coppa Italia ai biancocelesti, giallorossi fuori dall'Europa

  • Getty Images

Il primo derby di Roma a valere una Coppa Italia è andato alla Lazio che in un colpo solo ha vinto il trofeo, si è qualificata per la prossima Europa League ed ha estromesso gli odiati rivali cittadini dalle coppe europee. Il clima all’Olimpico è splendido. Lo stadio è stracolmo e diviso esattamente a metà. La serata comincia con il miniconcerto di Psy, una scelta veramente fuori luogo, e continua con qualche coro poco intelligente da una parte e dall’altra. Poi si comincia a giocare.

La Roma si schiera con il 4 2 3 1. Destro, a sorpresa, è l’unica punta. Alle sue spalle giostrano Lamela, Totti e Marquinho. La Lazio propone il classico 4 5 1 con Klose unica punta e Lulic e Candreva come esterni prettamente offensivi. Petkovic vincerà nettamente la gara delle panchine con Andreazzoli.

In campo il nervosismo la fa da padrone. La prima chance è della Lazio al venticinquesimo. Gran botta di Lulic che Lobont non blocca. Sulla palla arriva Klose che è troppo defilato per essere pericoloso. La conclusione del tedesco finisce al lato. La Roma risponde con una bella percussione di Bradley che però al momento di concludere sbaglia tutto. Nel finale di tempo prima Klose e poi Destro hanno l’occasione per sbloccare l’incontro ma entrambi non hanno fortuna.

Ad inizio secondo tempo Ledesma è costretto ad uscire. Entra Mauri. Le due squadre si sfilacciano. Si gioca sui nervi e con il poco fiato rimasto. I primi venti minuti non aggiungono niente al tabellino, poi la gara si accende. Klose arriva con un attimo di ritardo, su un cross di Mauri, e manca la conclusione a porta vuota. Candreva e Lulic fanno la differenza. Lamela cala vistosamente e Destro scompare.

L’azione decisiva arriva al settantatreesimo. Candreva s’invola sulla fascia e mette al centro un cross sul quale Lobont interviene mettendo fuori causa la difesa. Lulic è ben appostato e mette in rete il gol che lo consegna alla storia del calcio romano. La Roma reagisce con la forza della disperazione, Andreazzoli inserisce Osvaldo, e con la classe di capitan Totti. L’occasione è una punizione ben calciata che Marchetti è costretto a deviare sulla traversa. La palla ricade nettamente in campo. Nel finale la Roma si affida al lancio lungo ma è Mauri a fallire il colpo del K.O. Il triplice fischio di Orsato è accolto dal boato della Curva Nord. E’ la sesta Coppa Italia per la Lazio per la Roma c’è solo una sconfitta pesantissima da digerire.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020