Excite

Roma-Genoa 3-1, Totti raggiunge Nordahl e i giallorossi vedono la Champions

  • Getty Images

Roma-Genoa chiude la ventisettesima giornata della Serie A. I temi della gara sono tanti a cominciare dalla rincorsa dei giallorossi all’Europa che conta. Solo una vittoria può alimentare ancora le speranze della squadra di Andreazzoli. Il Genoa ha bisogno di punti per allontanare le altre pretendenti alla salvezza. La squadra ligure con la cura Ballardini sembra aver raggiunto un equilibrio decente.

La Roma si schiera con il 3 4 2 1 con Lamela e Totti alle spalle di Osvaldo. Il capitano della Roma è alla ricerca del gol che lo divide da Nordahl secondo nella classifica tutti i tempi dei migliori marcatori della Serie A. Il Genoa si affida all’ex Borriello unica punta supportato da Bertolacci.

Il primo quarto d’ora scivola via con la Roma che mantiene il predominio del campo ma senza creare grandi occasioni da rete. Il momento che tutto l’Olimpico aspettava è giunto. Bovo atterra De Rossi e l’arbitro assegna il calcio di rigore nonostante le proteste dei genoani. Totti sistema il pallone sul dischetto e trasforma la massima punizione raggiungendo Nordahl.

Il Genoa tiene botta ed al minuto trentatrè sfiora il pareggio con una conclusione di Bertolacci deviata da Stekelenburg. Il pareggio giunge al minuto quarantadue su calcio di rigore. Burdisso stende Borriello è rigore. Sul dischetto va lo stesso Borriello che trasforma senza problemi.

Il secondo tempo inizia con la Roma più propositiva e convinta. Al minuto cinquantasette è Lamela a seminare avversari ed a concludere verso la porta di Frey che viene salvato da una deviazione di Moretti all’ultimo istante. E’ solo il preludio al gol.

Totti batte un calcio d’angolo dalla sinistra, il cross è perfetto per la testa di Romagnoli che gira in rete alla sua seconda partita da professionista. Ballardini abbandona ogni difesa ed inserisce Immobile e Jorquera per Tozser e Pisano. Il doppio cambio produce effetti positivi.

Al settantesimo la Roma deve ringraziare Stekelenburg che respinge una conclusione ravvicinata di Bertolacci ben servito da Immobile all’interno dell’area di rigore. E’ ancora il portiere olandese a negare il pareggio al Genoa. Al settantasettesimo Kucka colpisce a botta sicura ma Stekelenburg respinge in tuffo. Il centrocampista del Genoa perde la testa e litiga con Totti. Giallo per entrambi ed espulsione per doppia ammonizione a carico di Kucka.

Con un uomo in meno il Genoa non ha più la forza di rientrare e capitola. All’ottantottesimo Totti pesca Perrotta al centro dell’area ed il centrocampista giallorosso ribadisce in rete il gol del tre a uno che chiude definitivamente la contesa.

La Roma si porta a cinque punti dal Milan terzo in classifica e rientra a pieno titolo nella lotta per un posto nella prossima Champions League soprattutto alla luce delle tre vittorie consecutive e di un ritrovato stato di forma dei suoi uomini migliori. Il Genoa è sembrato una squadra in salute che non dovrebbe avere problemi a raggiungere la salvezza se giocherà sempre con questa intensità.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019