Excite

Roma-Fiorentina 4-2, Totti doppietta decisiva, Osvaldo firma la vittoria di Zeman

  • Getty Images

Roma-Fiorentina è l’anticipo serale della sedicesima giornata della Serie A. All’Olimpico si attende grande spettacolo perché si scontrano due allenatori che praticano un gioco prettamente offensivo. Il 4 3 3 di Zeman prevede Goicoechea tra i pali, Piris, Marquinhos, Castan e Balzaretti in difesa. I tre di centrocampo sono Bradley, Tachtsidis e Florenzi. In avanti con capitan Totti giostrano Pjanic e Destro rinfrancato dalle ultime prestazioni. Montella risponde con un 3 5 2 leggermente più coperto del solito con Cuadrado in appoggio a Luca Toni.

Passano solo sette minuti ed i giallorossi passano in vantaggio. Punizione di Totti che pesca Tachtsidis solo sul secondo palo. La palla schiacciata a terra supera Viviano, sulla sfera si fionda anche Castan ma il tocco del brasiliano arriva quando la palla sta varcando la linea di porta. La Roma, però, rischia sempre tantissimo ed il pareggio dei viola arriva immediato o quasi. Al quattordicesimo su una punizione di Borja Valero l’applicazione del fuorigioco da parte dei giallorossi è quantomeno rivedibile. Il tocco di Gonzalo Rodriguez trova Roncaglia tutto solo e per il centrale argentino è facile siglare il gol dell’uno a uno. Sospetta posizione di fuorigioco per Rodriguez.

Guarda il video con i gol di Roma-Fiorentina

Due gol in quindici minuti non placano gli animi delle due squadre. Passano cinque minuti e la Roma torna in vantaggio. Contropiede magistrale con Destro e Totti che ubriacano la difesa di Montella. Il servizio per il capitano giallorosso è troppo invitante per un campione del calibro di Francesco Totti. Tiro d’esterno e palla nel sacco.

La Fiorentina fa fatica ad uscire dalla propria metà campo, in questo settore del gioco si sente molto la mancanza dell’ex giallorosso Pizarro. La Roma tiene stretto il pallino del gioco ma concretamente non tira mai in porta in maniera pericolosa. Un brutto fallo di Oliveira su Tachtsidis non viene punito con il rosso da Banti che commette un errore grossolano.

Al minuto trentasei, palla di Totti per Tachtsidis che si incunea in avanti e serve perfettamente Pjanic che tenta un tocco a scavalcare Viviano che si distende e devia in calcio d’angolo. Quando il gioco passa per i piedi di Tachtsidis o Totti la manovra della Roma aumenta sensibilmente dal punto di vista qualitativo.

Sul finire del tempo arriva anche il terzo gol della Roma che un attimo prima aveva corso un rischio enorme su un’azione di Pasqual. E’ ancora Francesco Totti, che firma la sua personalissima doppietta, con un destro da trentacinque metri che sorprende completamente Viviano. Il portiere viola ha almeno due reti sulla coscienza.

Montella fa un doppio cambio ad inizio secondo tempo. Escono Cassani e Oliveira ed entrano El Hamdaoui e Fernandez. E’ proprio il neo entrato El Hamdaoui ad accorciare le distanze dopo solo sessanta secondi di gioco. Cross di Borja Valero e l’attaccante viola tutto solo al centro dell’area mette la palla alle spalle di Goicoechea.

La Fiorentina rischia di capitolare per la quarta volta al minuto cinquantacinque. Azione sulla destra di Destro sul cross dell’attaccante giallorosso prima Bradley e poi Pjanic trovano l’opposizione di Viviano e di Rodriguez. Due salvataggi a dir poco decisivi. Passano solo tre minuti e la Roma va di nuovo vicina alla marcatura che Rodriguez salva con un intervento prodigioso. Zeman mette dentro De Rossi e Perrotta per aumentare il tasso d’esperienza dei giallorossi.

Al minuto settantadue la Roma si vede annullare un gol di Marquinhos che aveva ribadito in rete la respinta della traversa su un colpo di testa di Destro. Il gol è stato annullato per fuorigioco. Destro, però, era in posizione regolare. Il calciatore in fuorigioco stazionava al centro dell’area in posizione assolutamente ininfluente.

La Fiorentina sfiora il pareggio in due occasioni a cavallo del minuto ottantasei. Prima Seferovic, subentrato a Toni, impegnando severamente Goicoechea che si salva in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner è Aquilani ad approfittare di un’uscita maldestra del portiere spagnolo. La palla sta per terminare in rete ma è Bradley a spazzare sulla linea di porta.

Gol sbagliato gol subito. All’ottantasettesimo è Osvaldo, entrato da poco, a finalizzare un contropiede dei giallorossi. Totti corona la sua prestazione imbeccando l’attaccante della nazionale che infila la palla sotto le gambe di Viviano. La Roma ottiene una vittoria importantissima che la rilancia nei quartieri altissimi della classifica, mentre per i viola si apre una piccola crisi visto che nelle ultime tre partite la squadra di Montella ha racimolato solo due punti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019