Excite

Giallo su Adriano: la Roma rescinde, il procuratore smentisce

'L’A.S. ROMA S.P.A. ed il calciatore ADRIANO RIBEIRO LEITE rendono noto di aver raggiunto, in data odierna, l’accordo per la risoluzione consensuale anticipata del contratto economico per le prestazioni sportive dello stesso, la cui naturale scadenza era prevista al 30 giugno 2013'. Con quest'annuncio finisce l'esperienza fallimentare di Adriano con la maglia della Roma. Un calciatore sulla via del tramonto che con ogni probabilità finirà la propria carriera in Brasile.

Sono state 44 le reti in 103 gare dal 2004 al 2008 con la maglia dell'Inter che l'hanno fatto conoscere al grande calcio. Il soprannome di 'Imperatore' e un futuro che sembrava roseo per l'attaccante brasiliano che ha avuto poi una terribile parabola discendente. La possibilità di avere un'ultima chanche con la Roma sembrava potesse farlo rinascere ma nonostante il triennale firmato a giugno 2010 Adriano non è stato in grado di tornare il grande giocatore che la Serie A e il mondo intero ha ammirato negli scorsi anni. Chiude la sua esperienza giallorossa con 5 presenze all'attivo senza aver messo a segno neanche un gol.

L'annuncio è arrivato attraverso il sito ufficiale della Roma anche se in realtà è nato un giallo che ancora è necessario risolvere dopo le dichiarazioni del procuratore del calciatore Rinaldi: 'Senza di me non si fa nulla. Adriano rispetterà il contratto'. Pronta però la risposta del dg giallorosso Montali che ha chiarito: 'Abbiamo trattato con Calenda che cura gli interessi di Adriano in Italia. Il rapporto è stato chiuso da entrambe le parti con stile'. La storia sembra chiusa a meno di clamorosi risvolti che difficilmente ci saranno. 'Adriano non è una scommessa ma una certezza', dichiarò il presidente della Roma Rosella Sensi la scorsa estate presentando l'attaccante brasiliano con la nuova maglia giallorossa. L'ex Imperatore in realtà ha fallito e l'ha fatto nel peggiore dei modi mettendo fine alla sua esperienza con la Roma e lasciando un brutto ricordo del grande giocatore che era e che non sarà più a grandi livelli.

 (foto © LaPresse)

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017