Excite

Reja rischia, il Lecce cambia

Aurelio De Laurentiis si è svegliato quasi all'alba ieri per assistere alla partita Napoli-Lazio da Los Angeles. Al termine della gara, dopo la terza sconfitta consecutiva, ha parlato con Pierpaolo Marino via telefono ma solo stasera, quando arriverà a Fiumicino, terrà un summit con il direttore generale per fare il punto della situazione. La società sembra voglia andare avanti con Reja almeno fino alla trasferta di Reggio Calabria di domenica prossima: se poi non ci fossero segnali di ripresa neanche al Granillo da parte della squadra, il cambio potrebbe essere inevitabile. Lo spogliatoio sembra spaccato, con continui litigi tra i calciatori, e, forse, anche lo stesso Reja ha un po' perso il controllo della sua squadra: l'ex ct della Nazionale, Roberto Donadoni, è stato già allertato per entrare in corsa sulla panchina degli azzurri. In ogni caso, al di là di quello che sarà il piazzamento del Napoli a fine campionato, il futuro di Reja non sarà al San Paolo e Roberto Donadoni, a questo punto, ha superato anche Delio Rossi come possibile sostituto del goriziano.

Dopo il pari casalingo di ieri contro la Reggina il club salentino ha deciso di dare il benservito al tecnico Mario Beretta. L'ufficialità arriverà a breve ma per l'allenatore è scattato l'esonero. Al suo posto sulla panchina giallorossa dovrebbe arrivare Luigi De Canio, 52 anni, la scorsa stagione in Inghilterra al Queens Park Rangers. De Canio firmerà un contratto fino al termine della stagione con opzione per quella successiva in caso si salvezza. Dopo 27 giornate di campionato il Lecce è penultimo in classifica con 23 punti, frutto di quattro vittorie, 11 pareggi e 12 sconfitte. I salentini non vincono in casa dal 28 settembre del 2008, giorno del 2-0 al Cagliari.

 [in collaborazione con Calciomercato.it]

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017