Excite

Premier League, il punto: Ancelotti riapre la corsa al titolo

Mancando 10 giornate alla fine della Premier League si può dire senza problemi che ancora tutto è possibile. Il Chelsea di Carlo Ancelotti nel recupero giocato ieri sera allo 'Stamford Bridge' batte in rimonta 2-1 la capolista Manchester United di Sir Alex Ferguson facendo anche un favore alle altre inseguitrici con l'Arsenal di Arsene Wenger che domenica ha una grande occasione per portarsi a -1 dai Red Devils.

Sono 28 le partite disputate dal Manchester United con 60 punti totali frutto di 17 vittorie, 9 pareggi e 2 sconfitte. La seconda è arrivata proprio ieri dopo che la squadra di Ferguson era passata in vantaggio grazie alla rete del ritrovato Wayne Rooney che mette a segno la sua 7° rete in Premier avendo di fatto scalzato dal suo ritorno in campo il capocannoniere Berbatov (fermo a 19 reti in campionato in testa alla classifica marcatori). David Luiz e il rigore trasformato da Frank Lampard regalano al Chelsea una vittoria importantissima in chiave Champions League considerando che quest'anno a lottare per la qualificazione sono in 5 squadre per 4 posti disponibili: Manchester United, Arsenal, Manchester City, Chelsea e Tottenham.

La testa della classifica per i Blues ora dista 12 punti con una gara in meno da recuperare domenica quando Ancelotti battendo in casa il Birmingham si porterebbe a -9 dal Manchester United. Un distacco ampio ma sicuramente ancora colmabile considerando tutte le gare che mancano al termine della stagione. Festeggia sicuramente l'Arsenal di Wenger che attualmente si trova a -4 dalla vetta e domenica giocherà in casa del Tottenham per accorciare ancora il divario dai Red Devils. Diversa la situazione e l'umore in casa Manchester City dove il tecnico Roberto Mancini spegne sul nascere i sogni di gloria affermando di volersi concentrare sulla qualificazione in Champions League dando maggiore importanza all'Europa League in cui i Citizens sono ancora pienamente in corsa dovendo scontrarsi con gli ucraini della Dinamo Kiev nel doppio scontro andata e ritorno in programma il 10 e 17 marzo 2011 che sancirà la squadra qualificata ai quarti di finale.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018