Excite

Platini, sassata all'Inter

Continua la campagna di Michel Platini contro le big europee dalle spese folli e il bilancio in rosso fisso. Il presidente Uefa non le manda a dire, stavolta i suoi dardi colpiscono tre obiettivi "sensibili": Il Chelsea di Abramovich, il Manchester United di Glazer e l'Inter di Moratti.

"Sono tre club super indebitati" ha dichiarato al Daily Telegraph Platini "Chi potrebbe essere stupido da comprarli? In futuro chi vorrà partecipare alle nostre competizioni non potrà spendere più di quanto incassa. Tutti i proprietari mi hanno chiesto una migliore filosofia, più trasparenza. In Germania i debiti non sono consentiti, in Inghilterra sì".

"Vorrei" ha aggiunto il numero uno Uefa "che chi ha intenzione di spendere soldi nel calcio, lo facesse nel proprio paese d'origine, In premier League 10 club su 20 sono in mano ad imprenditori stranieri,questo anazzo vorrei finisse una volta per tutte".

"In Inghilterra crescono giovani in gamba, non c'è bisogno di andare a prendere 13enni in giro per l'Europa come fa l'Arsenal, Più giocatori inglesi hai in rosa e meglio è per il calcio nazionale" spara ancora Platini, "Dobbiamo proteggere le nazionali. Capello è un bravo tecnico e l'Inghilterra lo ha chiamato per vincere. Ma io continuo a preferire un tecnico francese per la nazionale francese. La Commissione Europea inoltre ha stabilito che uno straniero dopo un certo periodo di soggiorno può giocare per quella nazionale, ma noi non siamo d'accordo che Didier Drogba indossi la maglia dell'Inghilterra".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020