Excite

Palpeggia arbitro donna, sei mesi di squalifica a 17enne

Sei mesi ad un calciatore 17enne per aver palpeggiato un arbitro donna. E’ quanto ha deciso il giudice sportivo nei confronti di un tesserato della Novaffori, squadra che milita nel campionato Allievi della provincia di Milano. Il fatto è accaduto 10 giorni fa a Bruzzano, a pochi chilometri dal capoluogo lombardo.

M.C., si legge nel comunicato del settore giovanile scolastico “a seguito di una decisione arbitrale contraria, si avvicinava all'arbitro e prima le rivolgeva gravi offese e frasi volgari, poi, ridendo beffardamente, le appoggiava le mani su una parte intima del corpo femminile in segno di evidente disprezzo per l'autorità e per la persona che la rappresentava”.

La società non ha presentato ricorso contro la squalifica, fino al 31 agosto. “Spero che impari la lezione” ha detto Gerardo Bianchi, responsabile del settore giovanile della Novaffori “Il ragazzo è esuberante e recidivo, ma non un delinquente”.

“Non ero presente al campo” – ha raccontato il dirigente “ma anche la società avversaria mi ha confermato gli insulti e non ha smentito la spinta. Mi hanno detto anche che l'arbitro era giovane e si è molto imbarazzata, anche se credo che non si possa parlare di 'palpeggiamento' solo perchè per spingerla le ha messo le mani sul petto”.

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017