Excite

Pallone d'oro 2012, Messi cala il poker. Nessuno come lui

  • Getty Images

La cerimonia per l’assegnazione del Pallone d’Oro edizione 2012 è durata poco più di novanta minuti, esattamente come una partita di calcio. Il vincitore, Leo Messi, era annunciato anche se fino alla fine c’era un consistente partito a favore di Andres Iniesta che ad onor del vero lo avrebbe meritato per quanto fatto con la Spagna e col Barcellona negli ultimi quattro anni. Leo Messi ha calato un poker che non ha eguali nella storia del calcio.

L’attaccante del Barcellona e dell’Argentina ha superato mostri sacri del calibro di Marco Van Basten, Michel Platini e Johan Cruijff. Dal punto di vista prettamente numerico Messi ha raccolto il 41.65 dei voti contro il 23.68% di Cristiano Ronaldo ed il 10.91% di Andres Iniesta. Messi ha solo venticinque anni e di sicuro questa non sarà l’ultima volta che lo vedremo stringere il prestigioso trofeo di France Football.

Guarda il video della premiazione di Leo Messi

Messi è stato ancora una volta campione di modestia e le sue prime parole sono state per i compagni di squadra e per la sua famiglia, “Vorrei dividere questo premio con i miei compagni del Barcellona e soprattutto con Iniesta: sono orgoglioso di giocare ed allenarmi ogni giorno con lui. E poi, con i miei compagni della nazionale argentina. La mia famiglia, gli amici, mia moglie e mio figlio, la cosa più bella che mi sia successa”.

Poco prima era stata proclamata la miglior squadra del 2012, schierata con il 4 3 3, formata da undici calciatori della Liga. Dal portiere agli attaccanti, Casillas, Dani Alves, Piqué, Sergio Ramos, Marcelo, Xabi Alonso, Iniesta, Xavi, Messi, Ronaldo, Falcao. Un riconoscimento pesante, pesantissimo al campionato spagnolo.

Il premio come miglior allenatore è andato a Vicente Del Bosque che ha battuto la concorrenza di Pep Guardiola, che ha confermato che tornerà ad allenare, e di José Mourinho che non era nemmeno presente alla cerimonia.

A margine della cerimonia sono arrivare comunque dichiarazioni interessanti. Fabio Cannavaro, che ha premiato Leo Messi, ha augurato ad Edinson Cavani di vincere il pallone d’oro con la maglia del Napoli. Ronaldo, indimenticato bomber dell’Inter e del Milan, ha dichiarato che avrebbe scelto Pirlo come destinatario del premio.

In tempo di mercato non è da sottovalutare l’affermazione del colombiano Falcao che ha detto, “Un giorno sogno di vincere il Pallone d'oro. Oggi sto bene all'Atletico Madrid, ma nella vita non si sa mai. Sicuramente ho una squadra preferita, in Italia...”. Una bella notizia, peccato che in Italia non ci sia una squadra in grado di sborsare i denari necessari all’acquisto del bomber della Liga spagnola.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019