Excite

Palermo-Genoa 0-0, rosanero allo sbando, liguri a più sei in classifica

  • Getty Images

L’anticipo della ventiseiesima giornata della Serie A è di quelli che fanno tremare le gambe anche ai giocatori ed ai tifosi più scafati. Il Palermo di Miccoli e Malesani, ultimo in classifica, riceve il Genoa di Ballardini imbattuto da quattro partite. Una vittoria dei rosanero potrebbe riaprire il discorso salvezza. I padroni di casa sono a sei punti dal Genoa che occupa il quartultimo posto in classifica.

Malesani opta per il 4 3 2 1 con Miccoli unica punta nel tentativo di conquistare quella che per il Palermo sarebbe solo la quarta vittoria di un’annata sciagurata. Il Genoa risponde con un abbottonatissimo 3 5 1 1 con Bertolacci a svariare dietro Borriello unica punta. I rosanero cominciano all’attacco ma il pubblico della Favorita più che assistere ad un forcing convinto si trova a guardare un giro palla sterile, lento e senza un’idea valida.

I liguri dal canto loro si limitano a svolgere il compitino in attesa di un varco per andare verso la porta di Sorrentino. L’unica occasione del primo tempo capita proprio al Genoa. Bertolacci pesca in profondità Borriello. L’attaccante napoletano arriva a tu per tu con il portiere del Palermo ma non riesce a batterlo ed il pubblico di casa può tirare un sospiro di sollievo.

I padroni di casa non vanno oltre qualche soluzione da fuori area che non crea grossi problemi a Frey. Nella ripresa il leit motiv della partita non cambia. Molti passaggi, tanti errori e nessun tiro in porta degno di questo nome. Malesani le prova tutte per cambiare ritmo alla gara e l’intuizione giusta sembra arrivare con l’ingresso in campo dell’ex Boselli che va a prendere il posto di Fabbrini.

Al minuto settantuno un cross di Ilicic, unico vero lampo in una partita assolutamente sottotono, trova Boselli pronto alla deviazione al volo. Il tiro dell’attaccante di casa viene miracolosamente deviato da Frey che salva il risultato. Pochi minuti dopo Aronica pensa bene di farsi espellere per doppia ammonizione.

Nell’ultimo quarto d’ora il Genoa sembra più interessato al pareggio che alla possibilità di vincere la partita e si arriva al triplice fischio senza ulteriori emozioni. Un punto che sta bene ai liguri e che non cambia la situazione in classifica del Palermo che ha una gara in meno per tentare un recupero che appare sempre più difficile.



Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017