Excite

Palermo-Catania 3-1, Miccoli e Ilicic conquistano il derby di Sicilia

  • Getty Images

Il derby di Sicilia tra Palermo e Catania apre la quattordicesima giornata di Serie A che ha il suo appuntamento clou nella sfida tra Milan e Juventus. Il Palermo di Gasperini, che è sotto minaccia di esonero nonostante il discreto rendimento della squadra, dovrà fare a meno di Barreto, Ujkani e Labrin squalificati. Il Catania di Maran è lanciassimo verso le zone altissime della classifica. Gli etnei dovranno fare a meno di Berghessio ed al centro dell'attacco dovrebbe fare la sua comparsa Morimoto.

Gasperini opta per il 4 3 2 1 con Brienza e Ilicic alle spalle di Miccoli che svaria su tutto il fronte offensivo. Il Catania va sul classic con il 4 3 3 che si affida al tocco vellutato di Barrientos e Gomez ed alla vivacità di Morimoto. La prima occasione è proprio per il Catania. Al decimo minuto è lo specialista Lodi ad impegnare Benussi con una bella punizione.

Guarda i gol di Palermo Catania

Al primo vero affondo, però, è il Palermo a passare in vantaggio con il capitano Fabrizio Miccoli. L'attccante rosanero dal limite dell'area fa partire un tiro a giro che si insacca nella rete difesa Andujar. E' il quinto gol per Miccoli sempre determinante per le sorti del Palermo.

Il Catania prova a riequilibrare le sorti del derby, ma le occasioni più brillanti sono dei padroni di casa. Al minuto 23 èMorganella, sempre molto efficace nelle sue azioni offensive, a servire Brienza che ubriaca Spolli con un bel dribbling e fa partire un tiro che si ferma solo contro la traversa della porta difesa da Andujar. Il primo tempo termina senza alter emozioni. Il clima in campo è molto teso.

Pronti via ed il secondo tempo inizia con il Palermo che festeggia il gol del raddoppio. Brienza restituisce il favore e serve Ilicic al limite dell'area. Il centrocampista rosanero beffa Andujar con tiro secco e preciso. Il Catania è allo sbando ed il Palermo colpisce per la terza volta. Al sessantesimo è sempre Ilicic ad involarsi in contropiede. Palla da una parte e Andujar dall'altra. Tre a zero per i padroni di casa, il Barbera è in visibilio.

Maran prova il tutto per tutto, toglie Morimoto ed inserisce Doukara. Al settantesimo è Lodi ad accorciare le distanze con la specialità della casa. Calcio di punizione tirato alla perfezione e si va sul tre a uno. Imprevedibilmente la partita si accende ed il Catania spera in una rimonta impossibile fino a pochi minuti prima.

Nella difesa del Catania si aprono vere e proprie voragini. All'ottantunesimo è Brienza ad infilarsi sulla sinistra. Palla per Morganella che conclude a botta sicura ma Spolli salva sulla linea.

L'ultima occasione capita sui piedi di Dybala che in contropiede entra in area e si fa ipnotizzare da Andujar che evita il poker rosanero. Non c'è niente altro da registrare. Il Palermo si conferma in crescita mentre il Catania si conferma una squadra fragile lontano dalle mura amiche. C'è da lavorare per fare il salto di qualità.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019