Excite

Neymar piange in conferenza stampa, il video: "Potevo rimanere paralizzato"

  • Youtube

Non solo la grande amarezza per la figuraccia rimediata contro la Germania: il Brasile la 'tristeza' non finisce più visto anche quello che è capitato al beniamino di casa Neymar. Ormai è noto: sul finire della semifinale contro la Colombia, il talento della nazionale verdeoro è stato colpito da una ginocchiata sulla schiena che lo ha messo fuori gioco per la semifinale. Un forfait che insieme a quello di Thiago Silva ha contribuito alla disfatta storica della Selecao.

Guarda il video di Neymar che piange in conferenza stampa

Ora il ritorno nel ritiro per dare conforto e coraggio ai compagni, chiamati a salvare la faccia nella finalina per il terzo posto contro l'Olanda. Neymar ha avuto anche modo di parlare ai cronisti in una conferenza stampa vissuta in maniera accorata e commossa: "Zuniga mi ha chiamato nei giorni successivi per chiedermi scusa e per dirmi che non voleva farmi del male. Accetto le scuse, ma non posso accettare quest'ultima parte delle sue affermazioni. Non posso considerare questa un'azione normale, ero di spalle e ciò che è accaduto non è stato assolutamente normale. Non dico che volesse provocare il mio infortunio ma..."

Brasile-Germania 1-7: tutti gli sfottò su Facebook e Twitter

Poi la parte più toccante delle dichiarazioni del numero 10 del Brasile, quelle che hanno fatto il giro del mondo. Come aveva già asserito il medico dei verdeoro, Neymar è andato vicino ad un guaio molto più serio. Lo racconta lo stesso giocatore, in lacrime: "Ringrazio Dio che mi ha aiutato, se quel colpo fosse arrivato più giù, magari solo di pochi centimentri, sarei potuto rimanere paralizzato".

Germania-Argentina: sfida a colpi di Wags, le foto

Le ultime battute sono riservate al commissario tecnico della Selecao, aspramente criticato dall'agente di Neymar dopo l'onta contro la Germania: "Il mio procuratore non parla per me, Felipao deve restare. A questo punto spero che in finale possano vincere i miei amici Mascherano e Messi". Un'ulteriore beffa, quella della vittoria argentina in Brasile, che nessun tifosi verdeoro si augura in realtà.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020