Excite

Cavani torna 'Matador': steso il Cagliari con una doppietta

Il Napoli cerca a tutti i costi i tre punti in casa contro il Cagliari considerando il ko della capolista Milan nell'anticipo serale contro il Palermo. Mazzarri deve rinunciare allo squalificato Maggio schierando Zuniga a destra con Ruiz che viene confermato in difesa e il tridente Hamsik-Lavezzi-Cavani in attacco. Donadoni torna per la prima volta da ex al San Paolo avendo allenato la squadra partenopea prima di Mazzarri. Il Cagliari si dispone con un 4-3-2-1: la sorpresa è Missiroli titolare in luogo di Lazzari con Acquafresca unica punta in avanti.

Pazzini porta l'Inter a -2: risultati e classifica dopo la 30° giornata

Il Cagliari parte subito forte e al 14' gli ospiti vanno vicinissimi al vantaggio con Robert Acquafresca che parte in contropiede, s'invola verso De Sanctis ma calcia male fallendo una grande occasione; al 31' buona trama offensiva del Napoli con Cavani che serve Lavezzi ma l'argentino calcia di poco a lato. Al 32' è ancora Acquafresca a rendersi pericoloso mettendo i brividi a De Sanctis che batte il record d'imbattibilità al San Paolo che durava dagli anni Ottanta. Se il Napoli nel primo tempo sembra bloccato, nella ripresa parte subito a razzo: al 3' Lavezzi entra in area di rigore e viene fermato fallosamente. L'arbitro Damato non ha dubbi e concede il penalty che viene trasformato da Edinson Cavani spiazzando Agazzi. Al 5' Napoli vicinissimo al raddoppio con Hamsik che calcia a botta sicura con Ariaudo che mura il tiro dello slovacco. All'11' cross di Cossu per Acquafresca che beffa Paolo Cannavaro e trafigge De Sanctis per l'1-1. La punta del Cagliari sfata così il suo tabù personale contro il Napoli.

Gelo al San Paolo con la formazione partenopea che torna in vantaggio: al 16' assist in profondità di Hamsik per Cavani che con uno splendido pallonetto batte Agazzi in uscita; al 25' contropiede micidiale del Napoli con Lavezzi che pesca in area Cavani ma il colpo di testa dell'uruguaiano termina fuori. Al 35' l'ultima grande occasione del match con Mascara che di testa colpisce il palo sfiorando il tris azzurro. Il Napoli si porta a -3 dalla capolista Milan e considerando il derby milanese del prossimo turno sogna davvero in grande perchè parlare di scudetto non è sicuramente proibitivo.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI-CAGLIARI 2-1

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Santacroce, Cannavaro, Ruiz; Zuniga, Pazienza, Yebda, Dossena (37'st Aronica); Hamsik (34'st Mascara), Lavezzi; Cavani. All.: Mazzarri. A disp.: Iezzo, Cribari, Blasi, Sosa, Lucarelli.
CAGLIARI (4-3-2-1): Agazzi; Perico, Canini, Ariaudo, Agostini; Nainggolan (25'st Lazzari), Conti, Biondini; Missiroli (34'st Ragatzu), Cossu; Acquafresca. All.: Donadoni. A disp.: Pelizzoli, Magliochetti, Dametto, Laner, Ceppelini.
ARBITRO: Damato di Barletta.
MARCATORI: 49' (rig.),61' Cavani (N); 56' Acquafresca (C).
AMMONITI: Conti, Ariaudo, Biondini (C); Lavezzi (N).

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018