Excite

Napoli-Udinese 3-3: doppietta di Pandev e poi Basta, Benitez: "Troppi errori in difesa"

  • Getty Images

Benitez aveva dichiarato che le prossime tre partite avrebbero chiarito il livello del Napoli. Il primo passo, mosso con l’Udinese di Guidolin, lo si può senza dubbio definire falso. Gli azzurri hanno giocato una partita altalenante e ricca di errori. I friulani, privi di Di Natale, hanno meritato il pareggio ed hanno avuto anche l’occasione di vincere la partita. Non bisogna, però, dimenticare che il Napoli si era portato sul 2-0, prima, e sul 3-2 poi e non ha saputo in entrambi i casi gestire il vantaggio. La Juventus vola ad otto punti e per Benitez e compagni è già il momento di riporre i sogni Scudetto.

Lo schieramento del Napoli è quello solito. 4 2 3 1 con la novità Rafael in porta e con Reveillere a presidiare la fascia. L’Udinese adotta il classico modulo ad una punta con il giovanissimo Nico Lopez supportato da Fernandes e Pereyra. Il primo acuto è di Fernandes che impegna Rafael con una conclusione dalla distanza. Il primo acuto del Napoli è targato Lorenzo Insigne, ma la palla termina alta sulla traversa. L’Udinese sfiora il vantaggio alla mezzora con una conclusione di Fernandes deviata da Albiol che per poco non inganna Rafael. Il Napoli trova il gol nel suo momento peggiore. Minuto trentotto, sponda di Fernandez per Pandev che è il più lesto di tutti a colpire sotto misura ed a battere Brkic.

L’Udinese accusa il colpo ed il Napoli raddoppia. Azione imperiosa di Higuain sull’out di destra. L’argentino entra in area e serve un assist al bacio per Pandev che si gira ed infila la palla nell’angolo basso alla destra di Brkic. La gara è saldamente in mano al Napoli che però se la fa sfuggire goffamente. Nel finale di tempo un colpo di testa di Heurtaux viene deviato in porta da Fernandez che sbaglia il tempo dell’intervento.

Il gol dà all’Udinese la carica per il secondo tempo. Il pareggio, però, arriva su un doppio errore dei padroni di casa. Reveillere sbaglia un passaggio che mette in moto Fernandes il tiro dalla distanza dell’attaccante bianconero sembra innocuo ma la parabola beffa Rafael e finisce in rete. Chiare le responsabilità del portiere brasiliano su un tiro arcuato ma sostanzialmente centrale.

Il Napoli si riporta subito in vantaggio grazie ad un’altra azione sontuosa di Higuain. L’argentino tenta il diagonale, Brkic respinge sui piedi di Dzemaili che mette in rete da due passi. Sembra finita e le fiammate di Maicosuel e Insigne non alterano il risultato. Ci pensa Basta a trovare il pareggio. Il biondo calciatore bianconero riesce per ben due volte a colpire in piena area di rigore ed al secondo tentativo buca la rete difesa da Rafael. Nel finale un contropiede di Maicosuel, fermato con molta esperienza da Maggio, per poco non regala la vittoria agli uomini di Guidolin. Nell'occasione viene espulso l'allenatore dei friulani che chiedeva l'espulsione di Maggio.

Il Napoli dovrà registrare qualcosa in difesa se vuole avvicinarsi alla Juventus e se vuole avere una chance di arrivare agli ottavi di Champions League. L’organico di Benitez ha dei vuoti evidenti che vengono evidenziati dagli infortuni e dagli impegni ravvicinati della squadra. L’Udinese si conferma squadra tosta e in crescita continua.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017