Excite

Napoli-Roma 3-0: Higuain conquista la finale sotto gli occhi di Maradona. Giallorossi travolti

  • Getty Images

Napoli-Roma non ha tradito le attese. Ci si attendeva grande spettacolo dalla semifinale di ritorno di Coppa Italia è così è stato. I partenopei conquistano la finale contro la Fiorentina al termine di una partita in cui hanno sfoggiato un calcio spettacolare. La Roma di Garcia incassa la seconda sconfitta stagionale che fa squillare un piccolo campanello d’allarme soprattutto alla luce del nervosismo finale che ha portato all’espulsione di Strootman.

Benitez schiera la miglior formazione possibile con Callejon, Hamsik e Mertens alle spalle di Higuain. Garcia lascia in panchina Totti e Maicon rimpiazzandoli con Destro e Bastos. Il primo squillo è proprio dei giallorossi. Destro anticipa tutti con un bel taglio ma si fa chiudere lo specchio da una bella uscita di Reina. E’ un fuoco paglia. Il Napoli prende il possesso del centrocampo e comincia a costruire una fittissima rete di passaggi che costringe la Roma ad affidarsi solo al contropiede di Gervinho che è una vera ira di Dio.

Il bunker eretto da Garcia si sbriciola poco dopo la mezzora. Cross al bacio di Maggio e perfetto colpo di testa di Callejon che chiude benissimo sul secondo palo ed insacca senza problemi. Il San Paolo esplode. Due minuti dopo Hamsik tenta un colpo alla Maradona da fuori area, ma la palla si perde di poco sopra la traversa. La Roma reagisce come una belva ferita, ma l’imprecisione di Destro e Ljajic condanna i giallorossi.

Il secondo tempo comincia con l’arrivo di Diego Armando Maradona che mancava dal San Paolo da quasi un decennio. Dalle curve si alza il grido “Diego Diego”, sembra di essere tornati indietro di un quarto di secolo quando lo stadio napoletano era un fortino inespugnabile. La squadra risponde sul campo. Pochi giri di lancette e De Sanctis deve superarsi su una conclusione di Callejon. Sul successivo corner l’ex portiere del Napoli non può nulla sul colpo di testa di Higuain.

Il San Paolo è in trance agonistica. Mertens dipinge un assist perfetto per Jorginho che suggella la sua prestazione con un gol di ottima fattura. Maradona salta in piedi e si abbraccia con De Laurentiis. E’ la grande serata del Napoli. La Roma prova a rovinare la festa dei partenopei. Le palle migliori capitano a Destro che però non riesce a segnare il gol che potrebbe riaprire il discorso qualificazione.

L’ingresso di Totti non cambia nulla e l’espulsione di Strootman chiude il discorso. Il Napoli fa accademia tra i canti di uno stadio completamente soggiogato. Napoli-Fiorentina sarà una finale ad alto tasso di spettacolarità. Una gara ideale per restituire popolarità ad una competizione troppo spesso trascurata. Per la Roma è il momento di ritrovare la calma perché se la corsa Scudetto è ancora aperta è anche vero che il secondo posto non è un risultato acquisito per i giallorossi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020