Excite

Napoli-Parma 0-1: Cassano gela il San Paolo, è crisi per la truppa di Benitez

  • Getty Images

Passo falso del Napoli di Benitez che si fa imporre lo stop dal Parma di Donadoni ed in particolare da Antonio Cassano che firma il blitz degli emiliani. I partenopei hanno dato vita ad una partita frizzante in cui entrambe le squadre hanno avuto la possibilità di far propria l’intera posta in palio. Di sicuro Higuain e compagni sono ancora convalescenti dopo la batosta di Torino e questa seconda sconfitta consecutiva apre una mini crisi. Ingenerosi, comunque, i fischi del San Paolo alla fine del match.

Benitez propone il solito 4 2 3 1 con Pandev, Insigne e Callejon alle spalle di Higuain. Donadoni risponde ingolfando il centrocampo di uomini, ben sei, considerato che Cassano è un centravanti solo sulla carta. La mossa del trainer emiliano è indovinata visto che gli ospiti tengono botta per larghi tratti della partita.

Il più pericoloso del Napoli è Higuain che arriva per due volta al cospetto di Mirante. Al ventesimo è un errore di Felipe a liberare al tiro l’argentino. Pronto il portiere a respingere. Alla mezzora è Armero a servire l’assist giusto al centravanti del Napoli, ma ancora una volta Mirante si oppone da par suo. Tra le due conclusioni di Higuain c’è stata una grande occasione per il Parma con Biabiany che manda alle ortiche una conclusione niente affatto difficile.

Nella ripresa il Napoli alza il ritmo nel tentativo di passare in vantaggio e chiudere il match. Nei primi venti minuti c’è un vero e proprio assedio con Insigne, Pandev e ancora Higuain che vanno vicini al vantaggio. Il Parma, però, risponde colpo su colpo. Benitez prova a lanciare nella mischia Hamsik, ma lo slovacco è costretto ad uscire zoppicante dopo pochi minuti di partita. Si capisce che è una serata no. La Conferma arriva al minuto ottantuno quando Cassano si inventa un diagonale di destro imprendibile per Reina. Il San Paolo ammutolisce. Il Napoli non ha la forza per reagire ed i tre punti finiscono alla truppa di Donadoni. Roma e Juventus potrebbero prendere il largo e con il Borussia Dortmund alle porte non è una bellissima prospettiva da analizzare. Benitez dovrà recuperare fisicamente e moralmente più di un calciatore.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019