Excite

Napoli, Lippi al posto di Mazzarri? "Tutto può accadere..."

L'estate 2011 potrebbe riservare davvero grandi sorprese sulle panchine della Serie A dove il mercato sembra essere di maggior interesse rispetto ai calciatori. Tanti posti cambieranno e sono davvero pochi gli allenatori ad avere la sicurezza totale di continuare ad allenare la squadra attuale. Potrebbe esserci un incredibile valzer di scambi tra tecnici con l'unico sicuro del proprio posto che sembra essere Massimiliano Allegri al Milan.

Una delle situazioni più incerte è quella che riguarda il Napoli dove la posizione di Walter Mazzarri sembra sempre più lontana dalla riconferma nonostante la grande stagione disputata con la sua squadra che ritornerà in Champions League senza passare dai preliminari: un obiettivo sinceramente impensabile ad inizio anno che la formazione partenopea ha però raggiunto con grandi meriti. Intervenuto ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss Napoli' il procuratore Davide Lippi (figlio dell'ex ct dell'Italia Marcello Lippi) ha detto la sua: 'La situazione di Mazzarri non è di facile lettura. Verrebbe da pensare poco bene. Lui ha sempre voluto aspettare la fine dell'anno per parlare dei programmi. L'incalzare da parte di tutti nel voler sapere le cose non ha certamente portato benefici alla squadra in un momento così importante e delicato. Da un mese si parla solo del futuro del tecnico e non si resta concentrati sul campionato e sui punti necessari al raggiungimento della Champions League diretta'.

L'addio di Mazzarri aprirebbe le porte per l'arrivo di un tecnico esperto vista l'ormai imminente qualificazione in Champions League. Tra i nomi proposti c'è anche quello di Marcello Lippi: 'Come sapete tutti, in più di un occasione ha detto e ripetuto che in Italia non vuole più lavorare - spiega Davide Lippi - Ma nella vita tutto può accadere, tutto può succedere. E' anche vero che in passato ha detto che un giorno gli sarebbe piaciuto tornare ad allenare il Napoli. Mi auguro per tanti motivi che torni presto in panchina: ha ancora tanta voglia e tanti stimoli. Dove, come e quando non lo so, di certo al momento si gode quattro mesi di mare a meno che non arrivi niente di diverso. Papà adesso sta preparando la stagione estiva più che quella sportiva. Al di là di tutto, spero che presto arrivi la situazione giusta. Il Napoli? Non è facile, non è semplice. Mi rifaccio alla sua ultima intervista, quando ha detto che in Italia non vuol più lavorare. Ma, ripeto, tutto può succedere. Magari qualcuno gli fa tornare l'entusiasmo e si convince. Però, conoscendolo, credo che non sia semplice: quando prende una decisione non è morbido da convincere, ha un carattere tosto'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019