Excite

Napoli, Lavezzi chiede scusa

Ezequiel Lavezzi, all'indomani pallonata con la quale ha colpito Massimiliano Allegri, torna sull'argomento e chiede scusa: "Mi spiace, non volevo colpire Allegri, ero vicino alla panchina e quando mi è arrivato un pallone tra i piedi e l'ho calciato via come gesto di stizza, non per colpire Allegri o chiunque altro".

"Il mio" prosegue Lavezzi "è stato un comportamento istintivo dettato dalla rabbia del momento, perché ci stava sfuggendo di mano una partita che avevamo a lungo comandato e meritato di vincere. Ripeto è stato un gesto di rabbia istintivo, rivolto solo a me stesso e all'andamento della gara".

Intanto i tifosi azzurri hanno dato vita ad una "web-rivolta" nei confornti di Massimo Cellino, presidente del Cagliari che, proprio come durante la gara della stagione 2007/2008 (terminata 2-1 in favore dei sardi con rimonta finale) ha festeggiato i gol al Napoli lasciandosi andare ad espressioni poco felici. Su Facebook sono sorti diversi gruppi "Anti-Cellino", mentre sui forum on line dedicati al tifo partenopeo diversi utenti hanno mostrato risentimento verso il patron rossoblù.

 [in collaborazione con Calciomercato.it]

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017