Excite

Napoli-Juve, Caceres gol in fuorigioco. Ira De Laurentiis: "Malafede o incompetenza". Benitez ironico

La Juventus batte 3-1 il Napoli, sbanca il San Paolo dopo 14 anni, si riporta a +3 in classifica sulla Roma (che intanto nel pomeriggio s'era fatta fermare sul pareggio nel derby capitolino con la Lazio), ma sopratutto allontana definitivamente dalla lotta scudetto i partenopei, che sfogano tutta la propria rabbia nel dopo partita per alcune scelte arbitrali.

Roma-Lazio: il selfie in campo di Francesco Totti dopo il gran gol del 2-2

Su tutte, il gol del momentaneo 2-1 siglato da Martin Caceres. Il difensore uruguaiano sembra partire in fuorigioco netto sulla punizione di Pirlo, stando almeno a quanto si vede da diversi fermi-immagine televisivi, in una situazione comunque non facile da decifrare per l'assistente dell'arbitro Tagliavento, vista la sovrapposizione di maglie e la complessità delle recenti modifiche normative in materia di offside. Il guardalinee comunque non fischia, e la terna convalida la rete che riporta in vantaggio i bianconeri poco dopo che Britos aveva pareggiato il bel gol di Pogba, e prima che a chiudere i giochi arrivi la marcatura finale del cileno Vidal.

Napoli, tutti al San Paolo con la maschera di Collina

La decisione, e l'amaro in bocca per la sconfitta, scatenano l'ira del patron Aurelio De Laurentiis, che si sfoga su Twitter: "Ci siamo stancati! La Juve è una squadra forte, se è anche aiutata dagli arbitri diventa imbattibile. È inammissibile che con 6 arbitri non si vedano 2 giocatori in fuorigioco. O è malafede o è incompetenza. Questi 6 arbitri devono restare fermi a lungo". Più pacato, ma egualmente stizzito invece il mister Rafa Benitez, che ai microfoni di Sky Sport usa invece l'ironia: "Contro la Juve ho imparato a dire che 'ci può stare'.."

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019