Excite

Napoli, finisce l'era Marino

Aurelio De Laurentiis e Pierpaolo Marino divorziano. Manca solo l'ufficialità, ma le parole del presidente azzurro ("in 5 anni ha commesso tanti errori e mai un mea culpa") e la sceltadel Dg di lasciare il San Paolo prima dell'inizio della partita suonano come un inequivocabile addio.

De Laurentiis licenzia Marino in diretta, il video

De Laurentiis-Marino, chi ha ragione? Vota il sondaggio

Una furia, il presdiente azzurro. "E' il momento di fare reset" ha dichiarato De Laurentiis ai microfoni di Sky "Marino lo ringrazierò per i cinque anni di lavoro svolti qui a Napoli, non dimentico quello che ha fatto, ma le strade si possono separare. Analizzerò la situazione con calma in questi giorni e poi valuterò. Non sono uno che prende delle decisioni per vendetta, ma solo per il bene del Napoli. Se sono venuto dagli Stati Uniti dove avevo cose importanti da fare, vuol dire che è per stare vicino al Napoli. Se uno nomina un dg deve svolgere integralmente il suo lavoro, non farlo a metà Uno deve capire dove sbaglia e dove ha ragione. Avrei gradito da Marino un mea culpa perché tutti siamo umani e possiamo sbagliare".

Marino, poco prima del fischio d'inizio di Napoli-Siena, aveva lasciato visibilmente amareggiato lo stadio in seguito alle dichiarazioni rilasciate nei suoi confronti da De Laurentiis poche ore prima della sfida del San Paolo. L'ufficialità del divorzio con Marino dovrebbe arrivare nei prossimi giorni, mentre per la sua sostituzione si parla di Roberto Zanzi, ex direttore generale del Siena. Se il presidente partenopeo dà il benservito a Marino, più tranquilla sembra al momento la situazione del tecnico Donadoni: "Lasciate in pace Donadoni, lasciatelo lavorare sereno" ha sottolineato De Laurentiis " Di tutto quello che riguarda la situazione del Napoli mi occuperò io in prima persona".

Foto ©LaPresse

calcio.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017