Excite

Moviola ventiduesima giornata: Juventus-Inter Rocchi senza errori, Bergonzi disastro a Catania

  • Getty Images

La domenica degli arbitri è stata relativamente tranquilla. Dopo il controllo della moviola si può dire che l’unico che ha veramente inciso sul risultato finale della gara è Bergonzi che ha concesso un rigore letteralmente inventato al Livorno contro il Catania. Ma andiamo con ordine.

Il big match tra Juventus ed Inter è filato via sostanzialmente senza proteste ed è stato ben diretto da Rocchi. Qualche dubbio solo sul due a zero dei bianconeri. Chiellini, però, è in posizione regolare sul tocco di Pogba e quindi il gol è da considerarsi regolare. Il centrale della nazionale è stato protagonista anche di un altro episodio. Dopo tre minuti Tevez impegna due volte Handanovic sulla seconda respinta si avventa Chiellini che manda altissimo. Sul difensore, dopo il tiro, c’è un’entrata di Campagnaro. Ci sarebbe da valutare se la palla fosse già uscita oppure no per capire se ci fossero gli estremi per un calcio di rigore. Una finezza tanto difficile da individuare quanto trascurabile.

Rizzoli ha gestito bene Atalanta-Napoli che è stata flagellata dai lanci di oggetti e di botti dalla curva atalantina, materiale per il giudice sportivo. In campo l’arbitro bolognese è stato praticamente perfetto. Eccessiva, forse, solo l’ammonizione per simulazione a Mertens.

Niente da riferire sul napoletano Russo che ha ben diretto Chievo-Lazio, gara a senso unico e senza episodi controversi.

Restando in ambito romano c’è da concordare con la decisione di De Marco sulla sospensione e successivo rinvio di Roma-Parma. Probabilmente sarebbe stato ancor più giusto non iniziare nemmeno la partita.

La gara più controversa della domenica, dal punto di vista arbitrale, è stata sicuramente Catania-Livorno. Bergonzi ha concesso un rigore inesistente al Livorno. Frison non tocca assolutamente Emeghara ed in questo caso la collaborazione dell’assistente Tommasi è stata inutile. L’arbitro ha espulso Maran per le proteste relative alla concessione del calcio di rigore. Il 3-3 finale è viziato da un fuorigioco. Almiron era di qualche centimetro in posizione irregolare al momento del cross di Izco. Una chiamata certamente più difficile da fare rispetto al rigore concesso ai toscani.

Sassuolo-Verona ha registrato una sola chiamata dubbia. Nel secondo tempo Pegolo compie un vero e proprio miracolo respingendo il tentativo di autogol di Ziegler. Giusta la decisione di Gervasoni che non ha concesso il gol. Pegolo ha salvato la palla sulla linea di porta.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019